Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieoristanoSaluteAnimali › Oristano: giovedì microchippatura cani
Red 13 dicembre 2016
L´iniziativa, promossa dalla struttura semplice del Benessere animale e prevenzione del randagismo del Servizio di Igiene degli allevamenti della ASL 5, è rivolta ai proprietari di animali residenti a Oristano
Oristano: giovedì microchippatura cani


ORISTANO - Giovedì 15 dicembre si terrà un nuovo appuntamento dedicato alla microchippatura dei cani non ancora iscritti all'anagrafe. L'iniziativa, promossa dalla struttura semplice del Benessere animale e prevenzione del randagismo del Servizio di Igiene degli allevamenti della ASL 5, è rivolta ai proprietari di animali residenti a Oristano (in città e nelle frazioni). Alla prestazione, erogata gratuitamente, si accede esclusivamente su prenotazione telefonica al numero 345.6619323, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 12.30.

Al momento della prenotazione occorrerà fornire i dati del proprietario, codice fiscale e numero di telefono, e quelli dei cani da anagrafare (data di nascita, nome, sesso, razza). All'utente saranno comunicati luogo, data e ora in cui il proprietario, o un suo delegato, dovranno presentarsi all'appuntamento, muniti di un valido documento di riconoscimento. Nel caso il proprietario del cane deleghi un'altra persona, sarà necessario esibire la sua delega scritta sulla base del modello scaricabile dal sito.

Quando si accompagna il cane per la microchippatura è necessario portare con sé i sacchetti igienici per la raccolta degli escrementi. Gli animali di taglia grande o di carattere aggressivo dovranno essere dotati degli appositi strumenti contenitivi (guinzaglio, pettorina, museruola) ed accompagnati da persone in grado di garantire la sicurezza e l'incolumità degli operatori e del cane stesso.
Commenti
22/4/2018
Ad una settimana dalla liberazione, i quattordici grifoni familiarizzano con le falesie rocciose lungo la penisola di Capo Caccia. Intanto, i monitoraggi sugli otto grifoni radiocollarati testimoniano la loro presenza vicino al carnaio. I ricercatori confidano nel buono stato di salute dell’intero gruppo
14:12
«Una soluzione rapida per sostenere il settore», ha auspicato ieri l´assessore regionale dell´Agricoltura
22/4/2018
Riprende il progetto per la tutela dell’aragosta rossa (Palinurus elephas), nell’area protetta dell’Asinara. Il progetto si basa sul rilevamento di una serie di dati relativi alla pesca e alla biologia delle aragoste: peso, lunghezza totale, lunghezza carapace, sesso, metodologie di pesca
© 2000-2018 Mediatica sas