Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaCultura › Al Palazzo del Marchese un Museo per Andrea Parodi
Mariangela Pala 14 dicembre 2016
La proposta è del consigliere comunale Claudio Piras, il quale chiede al sindaco e alla giunta la discussione nel prossimo Consiglio comunale della mozione relativa all‘allestimento del Museo Andrea Parodi presso un‘ ala del Palazzo del Marchese, utilizzata come sede per valorizzare e divulgare momenti culturali
Al Palazzo del Marchese un Museo per Andrea Parodi


PORTO TORRES - Un‘autobiografia per immagini nel Palazzo del Marchese dell’artista turritano scomparso dieci anni fa: Andrea Parodi. La proposta è del consigliere comunale Claudio Piras, il quale chiede al sindaco e alla giunta la discussione nel prossimo Consiglio comunale della mozione relativa all‘allestimento del Museo Andrea Parodi presso un‘ ala del Palazzo del Marchese, utilizzata come sede per valorizzare e divulgare momenti culturali.

Porto Torres può annoverare tra i suoi cittadini grandi esempi di artisti che hanno portato il nome della città ai massimi livelli di conoscenza in campo nazionale ed internazionale. Tra questi la figura di Andrea Parodi «messaggero instancabile nella divulgazione delle nostre tradizioni, studioso appassionato dei più piccoli dettagli delle sonorità sarde e mediterranee, nato a Porto Torres, dove ha passato gran parte della sua vita e per questo sarebbe la sede naturale di un museo a lui dedicato», si legge nel dispositivo.

«Il museo in sé, concentra tutta l’eredità artistica che l’artista in questione ha raccolto e lasciato a nostra disposizione – ha detto Claudio Piras – e la stessa Fondazione Andrea Parodi ha mostrato volontà ed interesse affinché l’esposizione in oggetto venga trasferita a Porto Torres per renderlo fruibile a tutti i cittadini e ai turisti». Dal 2012 ad oggi il museo ha registrato oltre 10mila visitatori e la somma da stanziare per l’installazione del'esposizione è di circa 10mila euro, «reperibili facilmente da fondi pubblici e/o privati, ma che il ritorno di immagine sarebbe sicuramente a vantaggio della città stessa», sottolinea il consigliere.

Ragioni per le quali si chiede l'impegno dell’amministrazione comunale «ad attivarsi fin da subito per dialogare con la Fondazione per poter portare nella nostra città il museo multimediale dedicato ad Andrea Parodi, e a pubblicizzare in seguito questa mostra nei modi adeguati per il giusto riconoscimento all’artista». Inoltre il consigliere Piras chiede agli assessori competenti, di attivarsi per il reperimento di finanziamenti regionali, comunitari e da parte del Mibac, «per la ristrutturazione del secondo piano dello stabile in questione, per farlo divenire museo permanente dei tanti artisti turritani, pittori, scrittori e poeti.
13/1/2017 video
Lo stilista internazionale con casa ad Alghero è il primo testimonial della candidatura della città sarda a Capitale Italiana della Cultura 2018. Tutti gli occhi sono puntati al 31 gennaio. Con Alghero competono Aquileia, Comacchio, Ercolano, Montebelluna, Palermo, Recanati, Settimo Torinese, Trento e l'Unione dei Comuni Elimo Ericini
8:07 video
Alghero Capitale della Cultura per il 2018 se si libera dal cliché di città turistica: è il monito controcorrente della scrittrice sarda Bianca Pitzorno che esalta le caratteristiche della Riviera del corallo ai microfoni del Quotidiano di Alghero
14/1/2017 video
La città Candidata a Capitale Italiana della Cultura 2018 mette in mostra uno dei suoi gioielli. Dalla primavera-estate il Teatro Civico di Alghero sarà aperto al pubblico dalla mattina alla sera e inserito nei percorsi turistici programmati con le visite guidate del centro storico
13/1/2017
Sarà visitabile ancora sino a domenica. Tanti i visitatori che hanno fatto tappa al porto Minori dove è stato allestito. È andato in onda nelle trasmissioni di Rai Uno
© 2000-2017 Mediatica sas