Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaRiti › We Live in Christmas nel Parteolla
Red 17 dicembre 2016
Da domani a domenica 25 dicembre, a Serdiana, Donori, Settimo San Pietro, Soleminis, Barrali e Dolianova va in scena la rievocazione itinerante del Natale in costume sardo
We Live in Christmas nel Parteolla


DOLIANOVA - Sarà un Avvento riscaldato dal fuoco della tradizione quello che quest'anno avvolgerà il Parteolla, storica regione della Sardegna sud-orientale: da domani, domenica 18, a domenica 25 dicembre, nei suoi Comuni si terrà la prima edizione di “We Live in Christmas”, rievocazione itinerante del Natale in costume tradizionale sardo, progetto volto alla riscoperta delle tradizioni e dei più rappresentativi luoghi di culto della zona. Gli storici sagrati delle chiese faranno da scenario alle sette rappresentazioni delle tappe che accompagnano il tempo liturgico che precede il Natale e vedranno coinvolti i centri di Serdiana, Donori, Settimo San Pietro, Soleminis, Barrali e Dolianova. Ideato da Nicola Michele e dalla Cooperativa Sociale Salto del Delfino, con il sostegno dell'Assessorato Regionale al Turismo ed il patrocinio dell'Unione dei Comuni del Parteolla e Basso Campidano, il progetto coinvolge alcune tra le più importanti realtà artistiche e culturali della zona tra le quali la Compagnia Doliense (Dolianova) ed il Gruppo Folk Città di Dolianova.

Il progetto prenderà vita domani a Serdiana, con la prima tappa nella Chiesa Parrocchiale del Santissimo Salvatore. Alle ore 11, nella cornice del complesso architettonico risalente al Quindicesimo Secolo, andrà in scena “Il Sogno di Maria”, prima rappresentazione che avrà come momento di approfondimento il tema culturale del vino e della sua arte. Lunedì 19, il cammino dell'Avvento continuerà a Donori, dove, alle 18.30, nella Chiesa di San Giorgio Vescovo, verrà rappresentata “La visita di Maria alla cugina Elisabetta”, con il tema culturale questa volta incentrato sul formaggio nella tradizione parteollese. Martedì 20, l'aria del Natale soffierà a Settimo San Pietro, nella Chiesa di San Pietro Apostolo, alle ore 18.30, quando sarà inscenato “Il dubbio di Giuseppe. L'editto del censimento”, con un focus dedicato al pane e le sue forme.

Un viaggio di circa 7chilometri accompagnerà il cammino avventizio nella cornice della Chiesa di San Giacomo Apostolo, a Soleminis, mercoledì 21, alle 18.30, con la rappresentazione della “Partenza di Giuseppe e Maria per Betlemme” ed il tema culturale questa volta dedicato al miele e la sua produzione. A Barrali, nella Chiesa di Santa Lucia), si giungerà giovedì 22, alle ore 18.30, con “Il viaggio e l'incontro con i contadini” (tema culturale: i frutti della terra). A Dolianova, terminerà il cammino di Maria e Giuseppe verso la tanto attesa Natività: venerdì 23, alle 19, nel sagrato della Cattedrale di San Pantaleo, verrà rappresentato “L'arrivo a Betlemme e il rifugio nella mangiatoia”, con il tema culturale dedicato all'olio e la sua luce e, sabato 24, alle ore 23.30, si assisterà alla “Nascita di Gesù”.

Nella foto: Cattedrale di San Pantaleo, a Dolianova
23/3/2017
Tutto pronto ad Alghero per gli attesi riti della popolare Setmana Santa: processioni ed eventi collaterali animeranno la città di Alghero. Attesi in Riviera del Corallo centinaia di devoti e migliaia di turisti
12:02
Il Castello di San Michele, l´Antico Palazzo di Città, l´Arena di Marina Piccola, il Lazzaretto a Sant’Elia, i Giardini Pubblici o il Parco della ex Vetreria a Pirri: sono i nuovi luoghi (suggestivi, panoramici ed accoglienti) in cui da sabato 6 maggio sarà possibile per cagliaritani e turisti celebrare il proprio matrimonio o la propria unione civile. Nelle settimane successive sarà a disposizione anche la terrazza del Bastione di Saint Remy
© 2000-2017 Mediatica sas