Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCulturaSolidarietà › Settant´anni dell´Unicef
Red 21 dicembre 2016
Il concorso al via a Sassari è riservato alle scuole primaria, secondaria inferiore e del biennio secondaria superiore cittadino. Un’apposita giuria di esperti esaminerà i lavori e proclamerà il primo, secondo e terzo classificato per ogni categoria espressiva
Settant´anni dell´Unicef


SASSARI – Una mostra sui modellini dei treni ed un concorso aperto alle scuole per celebrare i settant'anni dell'Unicef, stimolare la fantasia dei giovani e portarli, con la loro creatività a esprimere e trasmettere, con la poesia, il disegno, un racconto breve, quel viaggio emozionante, che nell’infanzia tutti hanno vissuto, sognato, desiderato. Nascono con questo spirito le due iniziative organizzate dall'associazione Arte Cultura Società la Dote, che ha voluto così coinvolgere l'Unicef, attraverso la rappresentanza dei Comitati regionale e provinciale. Una realtà quella del Fondo delle Nazioni unite per l'infanzia che in questi settant'anni ha svolto, e continua a svolgere, un costate apporto nel campo della salute con le grandi campagne di vaccinazione nel mondo, salvando tanti bambini da morte sicura, nell'ambito degli aiuti per l’istruzione in tanti paesi del terzo mondo, per la lotta alla fame ed anche per il sostegno alle tante popolazioni in fuga dalle varie guerre.

Il concorso “Il treno, sogno, gioco realtà-Il mio viaggio in treno” è riservato ai bambini della scuola primaria, secondaria inferiore e del biennio secondaria superiore del comune di Sassari e hinterland. Nell'intenzioni degli organizzatori, il concorso nasce con l’intento di promuovere il grande valore dell’ecologia e della conoscenza del territorio, attraverso uno tra i più antichi mezzi di locomozione, il treno. Le iniziative sono state presentate oggi (mercoledì), nella Sala Giunta di Palazzo Ducale, alla presenza del sindaco di Sassari Nicola Sanna, dell'assessore comunale alle Politiche sociali Monica Spanedda, di Carlo Antero Sanna dell'associazione Arte Cultura Società la Dote, che ha organizzato mostra e concorso, della presidente regionale dell'Unicef Paola Manconi, della presidente dell'Unicef per la provincia di Sassari Silvana Pinna e della rappresentante nazionale per l'Unicef Renata Corona.

«Si tratta di due iniziative che suscitano emozione e portano a riflettere sui problemi dell'infanzia nel mondo – ha detto Nicola Sanna – L'impegno dell'Unicef è preziosissimo, per l'attenzione e il richiamo che dà a tutti i cittadini, soprattutto a quelli che stanno vicino ai più piccoli, a difesa dei diritti dell'infanzia». «È l'occasione per associare una riflessione sulla questione delle migrazioni – ha aggiunto Spanedda – che sta interessando anche la nostra cittadinanza. Si vuole cogliere allora questa occasione per uno stimolo alla pacifica convivenza. Oggi è importante che iniziative simili facciano riflettere su quanto sta accadendo nel mondo». Sono state Manconi e Pinna, a ribadire l'importanza dell'accoglienza dei minori migranti, mentre Carlo Antero Sanna ha sottolineato il messaggio delle due iniziative. La mostra di modellismo, patrocinata dal Comune ed in svolgimento in questi giorni fino a domenica 15 gennaio 2017, al palazzo della Frumentaria di Sassari, è strettamente legata al concorso. Il treno, infatti, vuole essere il punto di partenza per fare volare la fantasia degli studenti che vorranno partecipare al concorso e con questo sognare viaggi, avventure, incontri reali o immaginari, scoprire paesaggi e molto altro ancora.

Il concorso vuole essere anche occasione di riflessione sui temi della guerra e sulle migrazioni di milioni di persone, costrette a fuggire per sopravvivere ai conflitti che sconvolgono numerosi Paesi del mondo. È stata Corona a ricordare il grande impegno dei volontari dell'Unicef. All'incontro ha partecipato anche Luigi Pacchioni, in rappresentanza del proprietario dei modellini in mostra Enrico Dellacà. Chi parteciperà al concorso potrà raccontare le proprie storie, sensazioni ed emozioni attraverso un disegno (formato A3), un saggio breve (massimo trenta righe) e la poesia (inedita). Saranno accettati anche elaborati in limba. La partecipazione al concorso è gratuita e potranno prendere parte lavori prodotti da singoli o da gruppi. Gli elaborati dovranno essere consegnati al punto d’Incontro Unicef di Via Duca degli Abruzzi 3 da lunedì 27 a martedì 28 febbraio 2017, dalle ore 10 alle 13.

Il regolamento del concorso sarà disponibile anche sul sito internet istituzionale del Comune di Sassari nella sezione Notizie. Un’apposita giuria di esperti esaminerà i lavori e proclamerà il primo, secondo e terzo classificato per ogni categoria espressiva, (disegno, saggio breve e poesia) tra i partecipanti delle scuole primaria, secondaria inferiore e biennio secondaria superiore. I vincitori di ogni categoria riceveranno una “Pigotta” offerta dall’Unicef, una targa di merito offerta dall’Associazione Arte Cultura Società ed una serie di volumi offerti dalla Fondazione di Sardegna e dal Banco di Sardegna. A tutti i partecipanti al concorso verrà consegnato l’attestato di partecipazione da parte dell’associazione Arte Cultura Società La Dote.

Nella foto: un momento della presentazione
© 2000-2017 Mediatica sas