Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCronacaAmbiente › Bagno di Capodanno: in 61 si tuffano nel mare di Balai
Mariangela Pala 1 gennaio 2017 video
A raccogliere l’invito di Gavino Dessì e Pietro Saiglia organizzatori del simpatico evento che da dodici anni ormai si tiene a Porto Torres, sono stati i 61 coraggiosi bagnanti che questa mattina hanno preso parte alla dodicesima edizione del tuffo del primo gennaio
Bagno di Capodanno: in 61 si tuffano nel mare di Balai


PORTO TORRES - Quale modo migliore per salutare il nuovo anno e lasciarsi alle spalle il vecchio? Un bel tuffo nelle acque del mare di Balai proprio davanti alla chiesetta omonima. Le temperature non erano sicuramente quelle estive, ma anche quest’anno un gruppo di ardimentosi rigorosamente in costume da bagno hanno preso la rincorsa sulla spiaggia e si sono tuffati nelle acque gelide di Balai. “Chi fa il bagno a Capodanno avrà un anno pieno di salute e felicità”.

A raccogliere l’invito di Gavino Dessì e Pietro Saiglia organizzatori del simpatico evento che da dodici anni ormai si tiene a Porto Torres, sono stati i 61 coraggiosi bagnanti che questa mattina hanno preso parte alla dodicesima edizione del tuffo del primo gennaio. Sfidando le basse temperature del primo giorno del nuovo anno gli audaci nuotatori, tra i quali molte impavide signore e giovanissimi, che indossavano costumi e qualcuno la maglietta, si sono gettati in massa in acqua al primo via. Allegria, goliardia, schizzi, spruzzi e risate, uno spettacolo che ha richiamato tanti curiosi venuti ad assistere al bagno rituale che ha visto la partecipazione dell’ormai veterano Salvatore Delogu 82 anni , il quale non ha perso un solo appuntamento del tradizionale bagno di Capodanno, accompagnato da Piero Tanca 79 anni e da altri partecipanti abitudinari.

Ma c’erano anche tanti giovanissimi come Martina Colombo e Aurora Carta di 12 e 13 anni venuti a Porto Torres in vacanza per trovare i loro parenti. Sono arrivate da Aqui Terme (Piemonte) e hanno voluto sperimentare il tuffo beneaugurante insieme ad altri coetanei Antony Sechi 13 anni e Gabriele Solinas 14. Quest’ultimo si è reso protagonista di uno spettacolare tuffo dalla scogliera, la “Rocca Manna” di Balai, un battesimo di vita che nel bagno fuori stagione trova auspici per il nuovo anno. A fare da cornice all’evento le canoe colorate di Babbo Natale. Il resto lo ha fatto il bel tempo, il cielo limpido, il mare piatto e l’assenza di vento hanno reso piacevole e sopportabile la temperatura di 14 gradi del mare incantevole di Balai.

21/4/2018
Atto storico del Comune di Alghero che tenta di chiudere una vergogna aperta pluridecennale, con insediamenti abusivi sulla costa di Porto Conte. Nonostante la prescrizione nel processo, rimane la lottizzazione senza autorizzazione e il dirigente pubblica l´atto con cui vengono annesse al patrimonio pubblico le 133 piazzole
14:41
«Noi del circolo Pd di Porto Torres chiediamo all´amministrazione maggiore attenzione alle segnalazioni che i cittadini quotidianamente fanno attraverso i partiti o personalmente sui social, per denunciare i tanti problemi presenti nel nostro territorio comunale»
20/4/2018
A Parigi il percorso individuato è il riconoscimento del corallo come patrimonio dell’umanità. Dopo Alghero, anche la cittadina in provincia di Napoli ha proposto la candidatura della lavorazione artigianale del corallo e del cammeo di Torre del Greco a patrimonio immateriale dell´Umanità Unesco”
21/4/2018
«Il Wwf, vista l’ordinanza d’ingiunzione pubblicata nell’albo Pretorio del Comune di Alghero, plaude all’azione intrapresa dal dirigente del settore Demanio del Comune di Alghero Guido Calzia che mira ad acquisire al patrimonio comunale l’area di Sant’Imbenia nel Comune di Alghero», dichiara il delegato Wwf per la Sardegna Carmelo Spada
21/4/2018
I carabinieri della compagnia di Porto Torres guidati dal capitano Romolo Mastrolia in collaborazione con i militari dei Noe - Nucleo operativo ecologico - hanno denunciato un portotorrese e due cittadini rom per abbandono di rifiuti pericolosi all’interno del campo nomadi
© 2000-2018 Mediatica sas