Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaEconomiaEnogastronomiaTìros, si colora d’oro al Terravino di Tel Aviv
Red 2 gennaio 2017
Il vino della Cantina Siddùra ottiene la prestigiosa medaglia al concorso internazionale svoltosi in Israele: è stata l’unica azienda sarda ad ottenere riconoscimenti nell’edizione 2016 appena terminata
Tìros, si colora d’oro al Terravino di Tel Aviv


LUOGOSANTO - Il vino rosso Tìros di Siddùra vince la medaglia d’oro al Terravino 2016, autorevole concorso internazionale che si è svolto in Israele. La giuria, composta da alcuni dei più importanti giornalisti internazionali del settore, ha premiato il vino più prestigioso di Siddùra: Tìros, infatti, è stato concepito proprio per questo tipo di competizioni di livello mondiale ed il riconoscimento ottenuto a Tel Aviv attesta la validità del progetto impostato anni fa dal team della Cantina di Luogosanto. La medaglia d’oro è stata assegnata in seguito alle degustazioni effettuate dalla giuria che ha potuto valutare ben 615 vini, provenienti da 24 differenti Paesi: la qualità di Tìros ha saputo spiccare tra centinaia di altri vini rossi, tra cui alcune produzioni vinicole ritenute tra le migliori al mondo.

Da Israele arrivano anche altre due medaglie: il Cannonau Fòla 2014 ed il Vermentino di Gallura totalmente barricato Bèru sono stati premiati con due argenti. Siddùra ha saputo rappresentare degnamente la millenaria cultura enologica della Sardegna: è stata infatti l’unica azienda isolana che ha ottenuto riconoscimenti in questa edizione di Terraevino. L’amministratore delegato di Siddùra Massimo Ruggero, sottolinea: «Ritengo sia un bellissimo risultato vincere premi a Tel Aviv, considerando che la produzione di vino in Israele è di assoluto livello e il pubblico è composto da grandi intenditori. Per noi è un vero onore».

Il Tìros 2013 è quindi risultato un vino particolarmente riuscito: progettato per vincere tra i grandi rossi di livello internazionale, quest’anno ha saputo convincere anche la qualificatissima giuria del Decanter di Londra, ottenendo l’ambita medaglia d’oro del concorso più importante in assoluto dell’enologia. Il 2016 di Siddùra è stato un anno decisamente positivo e lo dimostrano i premi vinti: oltre ai risultati eccezionali conseguiti dal Tìros, anche il Cannonau Fòla ed il Cagnulari Bàcco hanno guadagnato medaglie d’oro all’International Wine Challenge, al Concours de Bruxelles e al Berliner. Il Vermentino Maìa 2014, invece, ha ottenuto le medaglie d’oro sia al Mundus Vini in Germania, sia al Concours de Bruxelles.
© 2000-2017 Mediatica sas