Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaSaluteSanità › Vaccino meningococco, interpellanza in Regione
Red 4 gennaio 2017
Interpellanza di Marcello Orrù all´assessore Luigi Arru per chiedere che la Regione Sardegna si attivi immediatamente per garantire gratuitamente il vaccino per la meningococco B
Vaccino meningococco, interpellanza in Regione


CAGLIARI - «Ho presentato una interpellanza urgente all'assessore Luigi Arru per chiedere che la Regione Sardegna si attivi immediatamente per garantire gratuitamente il vaccino per la meningococco B (responsabile del 60 per cento dei casi di meningite)». L'appello è del consigliere rgeionale Psd'Az Marcello Orrù.

«Secondo il Sistema Informativo delle Malattie Infettive (SIMI) in Sardegna mediamente si registrano una decina di casi all'anno ma è pur vero che la prevenzione è fondamentale per una malattia che può avere effetti gravi per l'uomo. In questo momento le famiglie sarde sono molto preoccupate per le notizie che arrivano in particolare da alcune regioni come la Toscana e a tale preoccupazione si aggiunge la difficoltà per tante famiglie di affrontare i costi per la vaccinazione dei bambini per la meningite di tipo B, costi che arrivano a toccare i 200 euro a persona» prosegue nella nota.

E conclude: «ritengo opportuno che l'Assessorato Regionale alla Sanità si attivi con urgenza per farsi carico di tali costi, cosi come fatto da altre regioni italiane (vedi la Puglia) ed estendere la gratuità del vaccino per i bambini anche al mingococco di tipo B, (come peraltro previsto per i nuovi nati dal piano nazionale vaccini approvato a settembre ma non ancora effettivamente operativo). Si tratterebbe di una misura molto importante che andrebbe in contro alle esigenze di tantissime famiglie della nostra regione».
Commenti
10:47
Un bimbo di un anno in pericolo di vita è stato trasferito dall’aeroporto di Alghero al Gaslini di Genova da un un Falcon 900 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare
18/2/2017
Dopo l´incontro di un mese fa con i dirigenti Asl sulla questione è calato il silenzio. Per questo l´associazione Il Labirinto chiede un intervento immediato o minaccia un´azione legale
© 2000-2017 Mediatica sas