Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariOpinioniRegioneBasta banchetti sulla pelle dei sardi
Paolo Truzzu 7 gennaio 2017
L'opinione di Paolo Truzzu
Basta banchetti sulla pelle dei sardi


I fondi del progetto Diamante arrivano dall’Europa, ma sono pur sempre soldi dei sardi destinati dalla Regione a favorire l’imprenditoria degli immigrati. Bisogna, perciò, evitare ogni spreco ed escludere i richiedenti asilo (di fatto irregolari sino all’accettazione della loro istanza) dai beneficiari del bando.

Includere chiunque, basta che non sia sardo, tra i beneficiari del progetto Diamante è segno dei forti appetiti che stanno attorno al ricco banchetto di 2milioni di euro apparecchiato dall’Europa e dal centrosinistra sardo per garantire il triste business sull’accoglienza e favorire gli affari di amici e amici degli amici. La solidarietà a pagamento sulla pelle dei sardi rischia di acuire quelle tensioni sociali che nel recente passato sono esplose forti e spontanee contro un modello di assistenza a senso unico e, pertanto, ingiusta.

Le dichiarazioni degli esponenti della Giunta Pigliaru dimostrano la cattiva fede delle loro azioni e la lontananza dai problemi reali dei cittadini e della terra che sono chiamati a governare.

* consigliere regionale di Fratelli d’Italia-An
22/7/2017
Dal bando Eni Cbc Med i fondi per i progetti di sviluppo congiunto. «Crescere cooperando è opportunità per tutti», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru
22/7/2017
«Con la programmazione territoriale, stiamo unendo la Sardegna», ha dichiarato l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci, presente ieri a Cheremule per la presentazione della manifestazione d´interesse delle due Unioni dei Comuni
© 2000-2017 Mediatica sas