Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariSpettacoloSolidarietà › Solidarietà: sport e musica per i bambini
Red 7 gennaio 2017
Domani, il Banco di Sardegna Dinamo Sassari ed i musicisti sardi saranno insieme, al PalaSerradimigni, per costruire con la solidarietà La casa dei bambini della terra
Solidarietà: sport e musica per i bambini


SASSARI – Domani, domenica 8 Gennaio, alle ore 12, musica e sport si uniscono al PalaSerradimigni di Sassari. In occasione della sfida casalinga della Dinamo contro la Juve Caserta, la Earth Child House sarà presente con tre banchetti dove è possibile acquistare il cd Echo. Il disco contiene sedici canzoni di Tazenda, Elena Ledda, Claudia Crabuzza, Nasodoble, Elva Lutza ed altri importanti artisti sardi ed internazionali e nasce per sostenere la costruzione della Casa dei Bambini della Terra, dove i bimbi malati di tumore potranno trascorrere, insieme ai genitori, momenti di serenità a contatto con la natura. Il disco è in vendita anche a Sassari (Messaggerie Sarde e Koinè), a Porto Torres (da Koinè) e ad Alghero (libreria Cyrano) ed in spedizione, inviando una e-mail agli indirizzi web info@earthchildhouse.org o tronosdigital@gmail.com).

Il progetto “Earth Child House” è nato nel 2012 ed al momento è alla ricerca di fondi e di un terreno dove edificare la casa-biosfera. Ha sempre avuto tra i suoi principali sponsor la Fondazione Dinamo Banco di Sardegna. Come ha sottolineato il presidente della Fondazione Antonio Tilocca durante la presentazione del cd, il 21 dicembre 2016, proprio nella Dinamo Club House, «La Fondazione Dinamo da sempre pone al centro delle sue attività lo stare vicino e aiutare chi vive situazioni di difficoltà. Ci auguriamo che questo progetto pilota possa aprire la strade ad iniziative analoghe: chi soffre ha bisogno di sentire la comunità intorno per alleggerire il peso della malattia».

“Echo” affida alla musica il messaggio che alcune fasi della malattia, soprattutto quando riguardano i più piccoli, possono essere vissute in un ambiente naturale, lontano dalle corsie degli ospedali, senza rinunciare al gioco e al contatto con la natura. Un concetto sottolineato a partire dalla splendida canzone “Madre Terra” dei Tazenda, all’inizio del cd. Titletrack dell’album omonimo del 2008, è uno dei pezzi più famosi del gruppo etno-rock fondato alla fine degli Anni Ottanta da Andrea Parodi, Gino Marielli e Gigi Camedda. Nel cd a sostegno di Earth Child House, i Tazenda propongono una versione corale del brano, aperta dai versi del poeta Kahlil Gibran ed interpretata insieme a tutti gli artisti che, con loro, hanno realizzato “Echo”: Elena Ledda, Claudia Crabuzza, Nasodoble, Chichimeca, Elva Lutza, Piero Marras, Rossella Faa, Carlo Doneddu, Dr Boost, Cordas et Cannas, e gli ospiti internazionali Acquaviva-already Agricantus, Marie Hines, Clark Datchler, Lilian Vieira, Ester Formosa ed Adolfo Osta.
25/5/2017
Lo spettacolo “Un naso rosso contro l’indifferenza” è in programma sabato 27 maggio alle ore 19 in piazza Umberto I, inserito nella tournèe con un preciso obiettivo sensibilizzare tutti sul tema dei diritti attraverso un linguaggio, quello circense, divertente e coinvolgente.
© 2000-2017 Mediatica sas