Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresSportBasket › Gsd Porto Torres ancora imbattibile
M.P. 8 gennaio 2017
Privo di Matt Scott, bloccato sulla via del ritorno dal maltempo, e con Pratt, Bates (comunque positivi) e Conroy febbricitanti, il Gsd ha sofferto parecchio nei primi 15’, poi è riuscito e ritrovarsi e portare la gara sui propri binari, imponendosi con il punteggio di 68-64
Gsd Porto Torres ancora imbattibile


PORTO TORRES - Il Gsd 4 Mori Porto Torres esce vincitore dal campo della Special Bergamo Sport Montello e mantiene l’imbattibilità nella Serie A di basket in carrozzina. Privo di Matt Scott, bloccato sulla via del ritorno dal maltempo, e con Pratt, Bates (comunque positivi) e Conroy febbricitanti, il Gsd ha sofferto parecchio nei primi 15’, poi è riuscito e ritrovarsi e portare la gara sui propri binari, imponendosi con il punteggio di 68-64.

L’avvio del match vede i padroni di casa partire forte e, dopo un iniziale 4-0, portarsi sul +5 (7-2) quando mancano 6’29” dal termine della prima frazione. La 4 Mori reagisce e, con Bates e Conroy, ricuce il gap fino al -2 (9-11). Bergamo è più prolifica e, con un nuovo parziale di 4-1 trova il massimo vantaggio sul 15-9, quando mancano 3’23” alla prima sirena. In chiusura di frazione è Andrea Pedretti a prendere per mano i suoi e portarli sul +9, 22-13.

Nella prima parte del secondo periodo sono ancora gli orobici a fare la voce grossa. Arrivano fino al +14 (33-19 a 5’22” dall’intervallo), poi inizia il recupero del Gsd. Raimondi, Bates e Pratt trascinano i biancoblù e a 1’32” dalla fine del quarto il tabellone dice 35-31 per i padroni di casa. La 4 Mori è rientrata perfettamente in partita. Si va all’intervallo sul 39-33 per la SBS.

Al rientro sul parquet, i turritani piazzano un minibreak di 4-0 e accorciano ulteriormente le distanze (37-39 a 8’44” dal 30’) e si deve aspettare ancora solo un altro minuto per il pareggio, che arriva con un canestro di Pratt, che giganteggia anche a rimbalzo, per il 41-41. La gara rimane equilibrata e la 4 Mori trova il suo primo vantaggio a 46” dalla fine del quarto, sul 50-48, punteggio sul quale termina la frazione.

Bergamo apre l’ultimo periodo con un parziale di 6-0 e coach Di Giusto chiama subito timeout. Capitan Raimondi torna in campo con la mano caldissima e infila due triple consecutive che riportano i biancoblù avanti (56-54). Risponde Bergamo con un controbreak di 4-0, poi c’è un altro canestro di Raimondi dai 6,75. Le due squadre proseguono a braccetto, ma il Gsd riesce a mantenersi sempre in vantaggio. A 56” dalla fine George Bates mette a segno il 67-62 per la 4 Mori e per la SBS non c’è più possibilità di recupero.

«C’è da lavorare. Non siamo arrivati proprio al meglio a questo appuntamento, dopo la lunga pausa. Alla fine era importante portare a casa il risultato e lo abbiamo fatto. La gara ha cambiato andamento quando abbiamo iniziato a pressare Bergamo, - ha detto l’allenatore Gsd, Carlo Di Giusto - che è andata in difficoltà e ha patito a livello fisico. Avremmo potuto e dovuto chiudere prima la partita, ma c’è stata qualche forzatura in attacco. Nel prossimo turno ci sarà il derby con la DinamoLab Sassari ed anche quella sarà una gara insidiosa».

Special Bergamo sport Montello – Pedretti A. 19, Milesi 12, Carrara 10, Airoldi 8, Spicsuk 10, Binetti n.e., Belloli n.e., Pedretti P. n.e., Bombardieri, Villa n.e., Cantamessa n.e., Filisetti n.e., Canfora 3. All. Pizzi

Gsd 4 Mori Porto Torres – Raimondi 18, Pratt 18, Puggioni, Bates 22, Di Francesco n.e., Canu n.e., Ion, Falchi 5, Conroy 5. All. Di Giusto
15:17
Nella prima giornata della Fase Interzona nazionale femminile, la compagine algherese ha ceduto per 67-50 contro la Rittmeyer Giants Marghera. Oggi, seconda giornata contro la San Gabriele Sanga Milano e domani chiusura del concentramento contro la Stella Azzurra Roma nord
25/5/2017
Si chiude il bellissimo, sofferto e intenso campionato della Demontis Gavino eredi. Con rammarico, le atlete non riescono a centrare l’obiettivo della promozione in serie B femminile, obiettivo assolutamente non preventivato all’inizio dell’anno sportivo
25/5/2017
I giovani del Banco di Sardegna Sassari spazzano via anche Ferentino e conquistano la seconda finale nazionale, dopo quella dell’anno scorso, che li ha visti trionfare in tricolore come campioni d’Italia Elite
© 2000-2017 Mediatica sas