Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAeroporto › «Subito un nuovo quadro dei voli»
A.S. 8 gennaio 2017
In vista della scadenza della Continuità territoriale 1 prevista per ottobre 2017 e, soprattutto, in vista delle prossime festività pasquali e dell´avvio della stagione estive, la Regione Sardegna organizzi subito un incontro con i territori della Rete metropolitana del Nord Sardegna. Lo chiede il sindaco di Sassari
«Subito un nuovo quadro dei voli»


ALGHERO - In vista della scadenza della Continuità territoriale 1 prevista per ottobre 2017 e, soprattutto, in vista delle prossime festività pasquali e dell'avvio della stagione estive, la Regione Sardegna organizzi subito un incontro con i territori della Rete metropolitana del Nord Sardegna. L'obiettivo è coinvolgere amministratori e territori, renderli protagonisti, per studiare nuove strategie di collegamento con la penisola. A chiederlo è Nicola Sanna, sindaco di Sassari e presidente della nuova realtà amministrativa del Nord Sardegna, che ha scritto una lettera indirizzata al presidente Francesco Pigliaru e all'assessore regionale dei Trasporti Massimo Deiana.

Alla luce dell'ultimo episodio che ha visto i sardi bloccati all'aeroporto milanese per l'assenza di un volo di collegamento con Alghero il venerdì mattina, per il sindaco Nicola Sanna è arrivato il momento di sedersi attorno a un tavolo per discutere con i territori delle esigenze in materia di trasporti. «È necessario che la nostra realtà sia facilmente raggiungibile – afferma il presidente delle Rete metropolitana – e allora è importante, da subito, trovare nuovi margini per ulteriori prestazioni aggiuntive, quindi avviare un'istruttoria che veda i nostri territori protagonisti nella scelta di criteri e linee da inserire nella Ct1.

«Perché se è vero che dobbiamo considerare le esigenze lavorative dei sardi, dobbiamo anche considerare la questione turistica e pensare di offrire, oltre che ai sardi la possibilità di tornare a casa, anche ai turisti l'opportunità di trascorrere un tempo più lungo sulla nostra isola, anche nel fine settimana. «Non bisogna dimenticare, poi, le squadre e le associazioni sportive isolane – dice ancora Nicola Sanna – che hanno assoluto bisogno di spostarsi per i loro impegni. Le recenti feste, inoltre, hanno messo in luce come l'incremento dei voli sia risultato insufficiente. «Da qui, la necessità di programmare un nuovo quadro dei voli in vista delle festività pasquali e della stagione estiva, ancora prima della scadenza del contratto per la Ct1. Come Rete metropolitana – conclude Nicola Sanna – non possiamo pensare di avere meno voli rispetto a quelli della Città metropolitana».
22/1/2017
Ora diciamolo con chiarezza: non c’era nessun impedimento a rifinanziare il vettore dopo il pronunciamento dell’Europa. Il mancato rifinanziamento è stata una scelta politica della Regione Sardegna, proprietaria della Società di gestione dell’Aeroporto di Alghero al 100% fino a Dicembre 2016
21/1/2017 video
Il forte vento che sta spazzando soprattutto la parte meridionale dell´Isola, ha costretto il volo Ryanair proveniente da Cracovia e l´Alitalia da Milano Linate ad atterrare al Riviera del Corallo. Le immagini amatoriali delle conseguenze della tempesta abbattutasi su Cagliari
© 2000-2017 Mediatica sas