Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAeroportoCt1 aperta anche ai low cost. Turismo: addio al co-marketing
Red 11 gennaio 2017
Il provvedimento riguarda i collegamenti da Alghero, Olbia e Cagliari per Roma-Fiumicino e Milano-Linate. Presto l'approvazione in consiglio e la pubblicazione in Gazzetta. Stop ai contributi co-marketing e gara aperta a tutte le compagnie
Ct1 aperta anche ai low cost
Turismo: addio al co-marketing


ALGHERO – Via alla nuova Continuità territoriale su Milano e Roma. Su proposta dell'assessore dei Trasporti Massimo Deiana, la Giunta Regionale ha approvato le linee di indirizzo strategiche per il nuovo bando. Il provvedimento riguarda i collegamenti da Alghero, Olbia e Cagliari per Roma-Fiumicino e Milano-Linate, tra l'ottobre di quest'anno e l'ottobre 2021. Il documento, nato dopo un lungo e complesso lavoro di elaborazione tecnica e di condivisione con tutti i portatori di interesse, sarà inviato in Consiglio regionale per l’acquisizione del parere della Commissione IV.

Sarà incrementato il numero di collegamenti tra gli scali isolani ed i due principali scali della Penisola (dai 3,5milioni del 2015 ai 4,4milioni previsti per l'anno, con tariffa unica annuale per i residenti in Sardegna. Per lo scalo romano, i biglietti costeranno 54,12euro (37 di tariffa, con l'aggiunta di 17,12 di tasse aeroportuali), mentre per quello milanese si toccherà quota 63,12 (46+17,12). Per i non residenti, invece, le tariffe agevolate (che non potranno essere superiore al doppio di quella dei residenti) non varrebbero nei mesi di punta (luglio ed agosto), mentre fino ad ora non valeva dal 15 giugno al 15 settembre.

La Regione, che aveva previsto un investimento di 67milioni di euro, dovrebbe utilizzarne invece solo una quarantina scarsa per la nuova continuità territoriale, mentre gli altri dovrebbe utilizzarli per gli scali minori nazionali (la cosiddetta Ct2, ancora allo studio, con un sistema misto tra libero mercato e sovvenzioni regionali, che dovrà avere il placet dell'Ue) e per i collegamenti internazionali. Per questi ultimi, non ci saranno più i contributi per il co-marketing (come quello visto con Ryanair), ma le compagnie aeree low cost potranno usufruire di sconti sulle tariffe aeroportuali.

Dopo la predisposizione del Decreto ministeriale di imposizione degli oneri di servizio pubblico, previsto per le prossime settimane, verrà pubblicato l'avviso sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea. A quel punto, passeranno sei mesi per la presentazione delle offerte da parte dei vettori interessati.
7:38
Il provvedimento è stato trasmesso alla Commissione IV in Consiglio regionale che oggi ha avviato la discussione in merito. Una volta licenziato il testo definitivo la delibera potrà essere approvata dall’Esecutivo
18/1/2017
339.591 i transiti persi dal Riviera del corallo dal gennaio 2016. 30mila passeggeri persi anche a dicembre, con quelli internazionali che calano del 90,4%. Cagliari si ferma al -0,7% su base annua (3.695.045) e Olbia fa il boom: +13,7% l´incremento rispetto al 2015 con le performance migliori dal mese di aprile (in coincidenza con il trend negativo di Alghero)
© 2000-2017 Mediatica sas