Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCulturaRiti › Basilica: si rinnova il successo di Lu fogaroni
Mariangela Pala 18 gennaio 2017
La cornice è suggestiva, la piazzola in atrio Comita presso la Basilica di San Gavino, e al centro “Lu fogaroni” che ha illuminato e riscaldato l’ambiente nonostante il maltempo, tra pioggia e gelo, che non ha certo scoraggiato l’associazione Intragnas
Basilica: si rinnova il successo di Lu fogaroni


PORTO TORRES - Si rinnova con successo l’evento Lu fogaroni di Sant’Antoni con la comunità che si riunisce intorno al fuoco. La tradizione si ripete, il 16 gennaio, in occasione del fuoco di Sant’Antonio che rappresenta l’inizio del Carnevale. La cornice è suggestiva, la piazzola in atrio Comita presso la Basilica di San Gavino, e al centro “Lu fogaroni” che ha illuminato e riscaldato l’ambiente nonostante il maltempo, tra pioggia e gelo, che non ha certo scoraggiato l’associazione Intragnas impegnata ormai da quattro anni ad organizzare una festa che ogni volta si arricchisce di particolari e partecipazione.

Sono loro che preparano la favata, i ceci e le frittelle distribuite ai partecipanti insieme ad un bicchiere di buon vino rosso. La festa comprende momenti ricreativi, religiosi e culturali con la benedizione di “Lu fogaroni” di don Rodrig attraverso parole rituali ripetute attorno al fuoco e la conclusione con la benedizione del pane. Il tutto reso ancora più suggestivo dal gioco dei fedeli che compiono tre giri intorno al fuoco, e si cominciano a servire dolci e altri piatti accompagnati dal vino, un momento conviviale vissuto all’interno di una delle cumbessias dove sono iniziati i balli e i canti intonati da Rosaria Nocco e accompagnati dalla fisarmonica di Pinuccio Sechi.

Altro rito è quello di saltare il fuoco per diventare cummari e cumpari di fuggaroni, consolidando rapporti d'amicizia nuovi o di vecchia data. Il presidente dell’associazione Intragnas, Nando Nocco ha espresso un grande ringraziamento a tutti coloro che lo hanno sostenuto nell’iniziativa che rappresenta un esempio di come la cultura e la tradizione portotorrese sia molto ricca e ci sia ancora tanto da recuperare.
23/3/2017
Tutto pronto ad Alghero per gli attesi riti della popolare Setmana Santa: processioni ed eventi collaterali animeranno la città di Alghero. Attesi in Riviera del Corallo centinaia di devoti e migliaia di turisti
12:02
Il Castello di San Michele, l´Antico Palazzo di Città, l´Arena di Marina Piccola, il Lazzaretto a Sant’Elia, i Giardini Pubblici o il Parco della ex Vetreria a Pirri: sono i nuovi luoghi (suggestivi, panoramici ed accoglienti) in cui da sabato 6 maggio sarà possibile per cagliaritani e turisti celebrare il proprio matrimonio o la propria unione civile. Nelle settimane successive sarà a disposizione anche la terrazza del Bastione di Saint Remy
© 2000-2017 Mediatica sas