Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCronacaPorto › Porto Torres, Preziosi replica: «accuse che mistificano la realtà»
Mariangela Pala 14 febbraio 2017
Il commissario straordinario dell’Autorità portuale del nord Sardegna, Pietro Preziosi esprime il suo dissenso ed «un profondo senso di imbarazzo nel leggere certe affermazioni riportate, con totale disonestà intellettuale, dal consigliere Pistidda»
Porto Torres, Preziosi replica: «accuse che mistificano la realtà»


PORTO TORRES - Il commissario straordinario dell’Autorità portuale del nord Sardegna, Pietro Preziosi esprime il suo dissenso ed «un profondo senso di imbarazzo nel leggere certe affermazioni riportate, con totale disonestà intellettuale, dal consigliere Pistidda.» Il presidente dell’Authority giudica “sconcertante” quanto dichiarato dal consigliere, definendo le critiche ricevute «una mera mistificazione della realtà» oltreché «una chiara speculazione politica di scarso spessore».

Una risposta «dovuta» per restituire al mittente le accuse rivolte all’operato dell’Autorità Portuale e dei suoi predecessori che, «hanno svolto un egregio lavoro nel rilancio dello scalo di Porto Torres, realtà ereditata in condizioni critiche e ricostruita passo dopo passo – perché nessuno ha la bacchetta magica - con notevole dispendio di danaro ed energie.» L’attività che sta svolgendo l’Ente «credo sia sotto gli occhi di tutti, con cantieri aperti in ogni angolo del sistema portuale ed una stima di investimenti che si aggira attorno ai 60 milioni di euro in pochi anni, cifra che non è mai stata raggiunta negli oltre 15 anni di esistenza dell’Autorità portuale di Olbia e Golfo Aranci.»

Il commissario Pietrosi ritiene sia offensivo «venire, ancora una volta, tacciati per il solito Ente improduttivo che, per giunta, ha interesse ad affossare la portualità del nord ovest.». E lo è ancora di più «utilizzare la Port Authority come strumento per far pressione politica sull’attuale amministrazione comunale che, tengo a precisare, si è da subito rivelata disponibile alla collaborazione per il rilancio dello scalo».

Sul Travel Lift l’Autorità portuale rassicura che, andrà avanti spedita, «visto che non si tratta di una sottrazione di fondi, ma soltanto la sostituzione di un capitolo dal quale attingere le somme necessarie. E se ciò non bastasse, l’Ente ha già in bilancio le somme necessarie per procedere autonomamente alla realizzazione dell’opera, previe indagini ambientali recentemente commissionate». Il commissario Pietro Preziosi giudica «disonesto», inoltre, «asserire che occorra dare una sferzata ai lavori della banchina Alti fondali, considerato che la stessa verrà consegnata entro qualche settimana e pronta all’uso, così come è già concluso il primo lotto della darsena servizi, che proseguirà con il secondo lotto che andrà in appalto quest’anno».

Il consigliere Pistidda «rimarrà sorpreso dall’utilizzo che andremo a fare prossimamente della banchina Segni Dogana e sulla quale non daremo anticipazioni alcune.» Una serie di interventi - tra questi la riqualificazione della gradinata della stazione marittima, la nuova viabilità di collegamento del porto commerciale e la prossima riqualificazione del mercato ittico «che non è il caso di riportare, visto che i cantieri sono sotto gli occhi di tutti.»
26/5/2017
A Ravenna per il II forum nazionale sulla sicurezza dei porti, il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, elenca ai giornalisti gli ultimi tre presidenti delle Autorità portiali italiane. L´assessore ai Trasporti scelto per la Sardegna. L'annuncio dell'agenzia Dire
© 2000-2017 Mediatica sas