Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Giochi chiusi, il G7 si terrà a Cagliari
M.V. 14 febbraio 2017
Ignorata la candidatura di Alghero e del nord Sardegna, quella parte dell'Isola che più di tutti ha patito le discutibili scelte regionali sui trasporti. Si terrà mercoledì 21 e giovedì 22 giugno. Quartier generale, l'ex Manifattura Tabacchi
Giochi chiusi, il G7 si terrà a Cagliari


CAGLIARI - «Ospitare il G7 Trasporti è un’opportunità importante per l’intero sistema Sardegna. Per questo abbiamo subito risposto positivamente alla proposta del ministro Delrio di portare l'evento nella nostra regione». Sono le parole del presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru, dopo che il Governo ha scelto il capoluogo regionale per ospitare il G7 Trasporti, mercoledì 21 e giovedì 22 giugno. Ignorata la candidatura di Alghero e del nord Sardegna, quella parte dell'Isola che più di tutti ha patito le discutibili scelte regionali sui trasporti.

L'annuncio è arrivato dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, dopo l'incontro di oggi, che ha convinto gli organizzatori, nella Prefettura di Cagliari e del sopralluogo negli spazi dell'ex Manifattura Tabacchi. Arriveranno a Cagliari la commissaria europea Violeta Bulc ed i ministri dei Trasporti di Canada, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna e Stati Uniti, oltre ovviamente a quello italiano. Sul tavolo, il valore sociale delle infrastrutture e il proseguimento del lavoro della presidenza giapponese sulle tecnologie avanzate per strade e guida.

«Sarà un momento di grande visibilità internazionale e ci darà la possibilità di portare l’attenzione su un tema che per noi è cruciale più che per altri territori. Ma come abbiamo chiesto con forza al presidente del Consiglio Gentiloni - prosegue il Pigliaru - ci aspettiamo che, contestualmente, senza ulteriori ingiustificabili ritardi, si sblocchino i cantieri di La Maddalena, che ha pagato e ancora paga il prezzo altissimo del mancato G8 del Governo Berlusconi. Il riavvio di un percorso di sviluppo virtuoso non è più rimandabile - conclude il presidente regionale - e l’organizzazione del vertice in Sardegna sarà l’occasione per dare a questo territorio e a questa comunità le risposte che aspettano».
26/4/2017
Il sindaco di Sassari Nicola Sanna ha lanciato un appello al presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru «affinché si utilizzi la deroga prevista nello schema del decreto ministeriale»
24/4/2017
Subito dopo il 25 aprile, la massima assise regionale tornerà al lavoro. Mercoledì e giovedì, in programma le riunioni della Commissione Bilancio e della Commissione Governo del territorio
© 2000-2017 Mediatica sas