Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaTurismoAeroporto › Ecco la summer del Costa Smeralda
Red 15 febbraio 2017
Sedici le rotte aggiuntive per la stagione estiva dello scalo di Olbia, con una crescita dell’offerta dei voli del 10percento (circa 300mila posti). Tutti i dettagli
Ecco la summer del Costa Smeralda


OLBIA - E’ stato presentato questa mattina (mercoledì), all’Artport Gallery, il network Summer 2017 dell’aeroporto Costa Smeralda di Olbia. Si profila una nuova stagione record, con 90 connessioni, per un totale di 18 Paesi collegati da oltre 40 compagnie aeree. Estremamente positive le previsioni del traffico, grazie ad un incremento dei posti offerti del 10percento, circa 300mila posti in più rispetto alla scorsa stagione. Tanto più significative queste previsioni, se si considera che il Costa Smeralda proviene da una stagione record, quella del 2016, che ha registrato già un incremento di passeggeri del 14percento (+307.759 unità).

Il network delle rotte domestiche nel 2017 verrà arricchito grazie all’attivazione di cinque collegamenti: Bologna, Genova, Napoli e Trieste, operati da Alitalia, e Firenze, della Mistral Air, con un incremento dell’offerta complessiva di circa 65mila posti rispetto alla scorsa stagione. Per quanto riguarda il segmento internazionale, tra le novità si segnala l’ingresso di due nuove compagnie aeree: Condor (che collegherà Olbia a Francoforte) ed Arkia (che effettuerà i collegamenti con Israele). La scandinava Sas amplierà l’offerta introducendo la nuova rotta Copenhagen, mentre la low cost Eurowings offrirà quattro nuovi voli: Hannover, Monaco, Vienna e Salisburgo. Nel complesso, il segmento linea internazionale crescerà del 16percento (+194.103 posti offerti). Importanti le novità anche sul segmento charter, dove si prevede l’attivazione di quattro nuovi prodotti grazie all’ingresso di importanti operatori come Thomsonfly (che collegherà Olbia con Manchester), TuiflyNordic, Jet time e Braathens Regional Airline, che incrementeranno l’offerta dei voli da e per la Scandinavia (rispettivamente Goteborg, Copenhagen e Stoccolma).

Complessivamente, le destinazioni charter saranno 25, con un incremento dell’offerta del 5percento rispetto allo scorso anno. L’elemento più interessante è il significativo incremento della capacità offerta nei mesi di aprile, maggio ed ottobre: +23percento rispetto allo stesso periodo del 2016. Segnale già registrato nell’anno precedente, che conferma il continuo processo di destagionalizzazione della destinazione. In particolare Meridiana, primo vettore del Costa Smeralda, avvierà dalla prima settimana di aprile le linee per Parigi, Londra, Malpensa, Venezia, Napoli e Verona. La compagnia Mistral collegherà Olbia con Firenze da marzo ad ottobre, mentre la low cost easyJet anticiperà l’avvio del Parigi Orly a marzo.

«Siamo molto soddisfatti – dichiara l'amministratore delegato di Geasar Spa Silvio Pippobello - perché nel 2017 stiamo raccogliendo i frutti della strategia di fidelizzazione dei vettori aerei perseguita negli ultimi anni da Geasar attraverso servizi efficienti, affidabili e di qualità. Le azioni di promozione e di branding della destinazione Sardegna, realizzate in collaborazione con gli operatori della filiera turistica e con il supporto dell’Assessorato regionale, unitamente alla politica di diversificazione e incentivazione delle rotte operate nei mesi invernali e di spalla, hanno favorito una maggiore connettività dello scalo e l’estensione della stagione turistica».
17:14
Deluse le flebili attese di operatori e residenti. Nessuna sorpresa per la summer 2017 dall´aeroporto di Alghero, che si conferma decisamente povera di voli per il secondo anno consecutivo nonostante lo sforzo del territorio per confermare eventi mondiali dal richiamo turistico assicurato. Crescono i charter
16:09
Stamane accertamenti da parte delle fiamme gialle e dell´Autorità Nazionale Anticorruzione. Potrebbe essere un filone dell´inchiesta dell´Anac aperta dopo gli esposti dell´onorevole Mauro Pili
© 2000-2017 Mediatica sas