Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaElezioni › Doppia preferenza di genere verso la Prima Commissione
Red 16 febbraio 2017
Il consigliere regionale del Partito democratico Daniela Forma ha sollevato questa mattina l´esigenza di riportare all´attenzione dei lavori della Prima Commissione l´inserimento della doppia preferenza di genere nella Legge Statutaria Elettorale
Doppia preferenza di genere verso la Prima Commissione


CAGLIARI - Il consigliere regionale del Partito democratico Daniela Forma ha sollevato questa mattina (giovedì) l'esigenza di riportare all'attenzione dei lavori della Prima Commissione l'inserimento della doppia preferenza di genere nella Legge Statutaria Elettorale. Lo ha fatto all'inizio degli odierni lavori della Prima commissione ricordando come su questo tema fosse stato assunto un impegno pubblico da parte della Maggioranza del Centrosinistra e come fosse stata istituita una Sottocommissione nel maggio dello scorso anno per occuparsi proprio di tale questione alla luce delle numerose proposte di legge depositate su questa materia.

«I ritardi sull'introduzione della doppia preferenza di genere – ha dichiarato Forma – creano forti imbarazzi non solo nell'opinione pubblica, ma anche in chi si ritrova a partecipare ai lavori della Prima commissione e non ritrova più all'ordine del giorno tale tema. Chiedo pertanto che il presidente provveda a riconvocare la Sottocommissione e ad affrontare quale primo tema utile nei lavori della Commissione quello della modifica della Legge Statutaria elettorale per l'introduzione della doppia preferenza di genere».

Il presidente Agus si è detto d'accordo e ha accolto prontamente la richiesta del consigliere regionale del Pd, garantendo che la prossima settimana provvederà a riconvocare la Sottocommissione e ad accelerare la trattazione del tema.
20/9/2017
Queste le parole di Pigliaru al termine di una giornata convulsa in Catalogna, col blitz della Guardia Civil contro i ministeri catalani. Cresce infatti, la pressione di Madrid per impedire l’organizzazione del voto sull’indipendenza
20/9/2017
Le parole del sindaco di Alghero Mario Bruno, in riferimento agli avvenimenti odierni e alle notizie che giungono dalla Catalogna e coinvolgono la Generalitat de Catalunya e il governo Spagnolo
© 2000-2017 Mediatica sas