Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCronacaCronaca › Carbonia: blitz nel campo nomadi
Red 16 febbraio 2017
I Carabinieri della locale Stazione, in collaborazione con i militari delle Stazioni di Narcao, Nuxis, Sant´Antioco e Teulada ed i Cacciatori di Sardegna, hanno recuperato refurtiva per un valore complessivo di circa 40mila euro. Quattro le persone denunciate
Carbonia: blitz nel campo nomadi


CARBONIA – Questa mattina (giovedì), i Carabinieri della Stazione di Carbonia, in collaborazione con i militari delle Stazioni di Narcao, Nuxis, Sant'Antioco e Teulada ed i Cacciatori di Sardegna, con l'ausilio di un elicottero proveniente da Elmas, hanno messo a segno un blitz nel campo nomadi di Carbonia-Sirai. L'operazione è scattata in seguito alla denunciati presentata da un 75enne di Sant'Antioco, che ha subito un furto nel suo appartamento.

Si parla, complessivamente, di refurtiva per un valore complessivo di circa 30mila euro, tra monili d'oro, oggetti di valore, tre motoseghe ed una cassaforte con quattro fucili. L'azione dei militari ha permesso di recuperare tutta la refurtiva.

Inoltre, è stata recuperata anche altra refurtiva, provento di alcuni furti avvenuti nel dicembre 2016: gioielli in oro, oggetti d'argento, due Rolex, attrezzature per bricolage e giardinaggio. Quattro nomadi, rispettivamente di 45, 25, 20 e 19 anni, sono stati denunciati con le accuse di ricettazione e possesso di parti di arma da sparo (i fucili rubati e smontati). Gli accusati hanno detto di aver trovato tutta la refurtiva nelle vicinanze del campo.
8:40
Sono state monitorate, dal 2014 ad oggi, 357 compagnie di volo straniere operanti nello specifico settore. Di queste ben l’85% ha sistematicamente evaso il tributo dovuto, per un ammontare complessivo di circa 1.150.000 euro, somma relativa ai 1.455 voli ispezionati che hanno visto il trasporto di oltre 6.000 passeggeri
10:00
Rinviato a giudizio Alberto Cubeddu, il 21enne di Ozieri accusato degli omicidi dello studente 19enne di Orune Gianluca Monni e di Stefano Masala, 28 anni di Nule
© 2000-2017 Mediatica sas