Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaAeroporto › Ancora nebbia su Alghero, voli dirottati a Cagliari
Red 17 febbraio 2017
Ad Alghero stamane non sono potuti atterrare i due voli Ryanair in arrivo da Bologna e Bergamo. In ritardo di circa due ore anche il collegamento atteso da Roma-Fiumicino
Ancora nebbia su Alghero, voli dirottati a Cagliari


ALGHERO - Come ieri la nebbia sta creando alcuni disagi nei trasporti aerei del nord ovest Sardegna [LEGGI]. Ad Alghero stamane non sono potuti atterrare i due voli Ryanair in arrivo da Bologna e Bergamo.

Il collegamento dal Guglielmo Marconi era atteso per le 8.10 ma è stato dirottato su Cagliari. Ad Elmas anche l'aereo proveniente da Orio al Serio (atteso alle 8.25) e che, prima di virare verso Elmas, è rimasto fermo sopra Porto Torres in attesa di miglioramenti.

La situazione sta tornando alla normalità. Tuttavia, il volo da Roma Fiumicino ha accumulato un ritardo di circa due ore: alle 12.15 invece che alle 10.30 l'orario previsto di arrivo.
Commenti
15/1/2018
Sette i mesi di programmazione sull´hub stagionale di Alghero: confermati i collegamenti con Slovacchia, Germania, Olanda, Inghilterra e Belgio. Primo volo il 25 marzo
13/1/2018
Sogeaal spa e Sindacati di categoria firmano l´accordo di dieci pagine. Scongiurati per ora i numerosi licenziamenti ipotizzati a settembre. Più flessibilità nelle mansioni ed elasticità nei turni. L´accordo, ora nelle mani dei lavoratori, avrà validità triennale fino al 2021. Prosegue invece l'esternalizzazione del servizio security, con tutti i dipendenti che potranno godere delle clausole di salvaguardia
15/1/2018
Sufficiente la proroga al contratto di servizio con le compagnie aeree per proseguire col regime attuale sui voli da Alghero, Cagliari e Olbia per Roma Fiumicino e Milano Linate
13/1/2018
I sindacati chiedono l´applicazione del contratto nazionale per il personale di terra. L´azienda chiede tempo per portare a compimento di Piano di sviluppo. Da giovedì 1 marzo, ci sarà un solo Coa, ma senza trasferimenti forzati del personale
© 2000-2018 Mediatica sas