Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaCronaca › "Metodi mafiosi", nei guai ex consigliere di Olbia
Red 17 febbraio 2017
Pesanti accuse che la Dda di Cagliari muove nei confronti di un ex consigliere comunale di Olbia e della sua compagna. Ieri l´intervento della Guardia di Finanza
"Metodi mafiosi", nei guai ex consigliere di Olbia


OLBIA - Associazione per delinquere, truffa, riciclaggio ed estorsione, utilizzando "metodi mafiosi", sono le pesanti accuse che la Dda di Cagliari muove nei confronti di un ex consigliere comunale di Olbia, Marco Varrucciu, e della sua compagna, Giuseppa Lo Secco, olbiese di 46 anni lui e palermitana di 43 lei.

Sono i pochi dettagli di una complessa indagine - riporta l'Ansa -sfociata con il sequestro preventivo di una abitazione a Olbia, di proprietà della coppia. La Guardia di Finanza è intervenuta in ottemperanza di un decreto di sequestro del gip della Direzione distrettuale antimafia di Cagliari.

Nelle sette pagine del decreto del gip si evidenzia, fra l'altro, come per gli inquirenti la coppia, conosciuta a Olbia dove Varrucciu è stato consigliere comunale di opposizione con la Margherita e con l'Idv, abbia posto in essere alcune azioni già dal 2014. Una inchiesta, comunque, ancora in corso di cui il sequestro di ieri sarebbe solo una prima tappa.
Commenti
9:25
Tragedia all´uscita del terminal di Alghero. Probabile arresto cardiaco per un 69enne. L´equipe della medicalizzata giunta sul posto non ha potuto far altro che constatarne il decesso
14:26
Nello scorso fine settimana, gli agenti di Polizia giudiziaria appartenenti ai Commissariati di Pubblica sicurezza di Tortolì e Lanusei e del Nucleo investigativo polizia ambientale e forestale, nel corso di un’operazione finalizzata al contrasto del fenomeno della coltivazione di sostanze stupefacenti, hanno trovato undici piante di marijuana in zona collinare nelle campagne in località Simbali
18/9/2017
L’immediato deferimento all’Autorità giudiziaria dei due è scattato perchè, verosimilmente, sono stati fermati poco prima della commissione di reati di natura predatoria
© 2000-2017 Mediatica sas