Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaEconomiaEdilizia › Edili, per 11mila imprese nuovo contratto
Red 17 febbraio 2017
L´accordo prevede anche l´istituzione di un Osservatorio di settore che avrà il compito di monitorare lo stato dell´edilizia artigiana in Sardegna
Edili, per 11mila imprese nuovo contratto


CAGLIARI - Per l'edilizia della Sardegna, più di 11.000 imprese tra artigiane e della piccola e media industria, con oltre 25mila dipendenti, in arrivo il contratto di lavoro regionale. E' stato sottoscritto dalle associazioni datoriali Confartigianato Edilizia Sardegna, Casartigiani Sardegna e dai Sindacati Filca Cisl e Fillea Cgil.

«Grazie alla sigla, per la prima volta in Sardegna le imprese edili artigiane, che rappresentano circa il 70% delle imprese del settore, si doteranno di un contratto di lavoro costruito sulle specifiche e reali esigenze delle imprese artigiane e delle piccole e medie imprese industriali del settore. Da oggi abbiamo uno strumento che era sempre mancato nel panorama delle costruzioni e per il quale abbiamo lavorato per più di un anno - affermano Giacomo Meloni, presidente di Confartigianato edilizia Sardegna, e Ignazio Schirru, segretario regionale di Casartigiani - è importante che le imprese sappiano che con questa operazione si fa chiarezza sul contratto da applicare».

«Il Contratto regionale - sottolineano Giovanni Matta della Filca Cisl ed Enrico Cordeddu ed Erika Collu della Fillea Cgil - adegua anche le retribuzioni dei lavoratori, legandole in parte all'andamento del settore e tuttavia, come richiesto dalle parti datoriali, salvaguardando le imprese in difficoltà». «Con questa firma - precisano Meloni e Schirru - per datori di lavoro e operatori sono in arrivo due novità importanti: la certezza di poter applicare il contratto di lavoro specifico del settore, quindi riducendo il rischio di contenziosi, e la possibilità di applicare un contratto meno oneroso degli altri esistenti, pur salvaguardando il livello di prestazioni erogate al lavoratore e all'impresa».

L'accordo prevede anche l'istituzione di un Osservatorio di settore che avrà il compito di monitorare lo stato dell'edilizia artigiana in Sardegna. Inoltre, saranno individuati strumenti nuovi a salvaguardia del livello di welfare erogato a lavoratori e imprenditori del settore.
Commenti
8:51
Regolamento edilizio unico regionale, insediato il tavolo tecnico. «I Comuni sardi devono parlare lo stesso linguaggio», dichiara l´assessore regionale dell´Urbanistica Cristiano Erriu
© 2000-2017 Mediatica sas