Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaAmbiente › Polemiche su sentenza e appalto. «E´ rogna per l´ amministrazione»
Red 17 febbraio 2017
All'indomani della sentenza del Consiglio di Stato sull'appalto dei rifiuti ad Alghero, accuse all'indirizzo dell'amministrazione comunale arrivano da Patto Civico, Psd'Az e Ncd ma anche dal consigliere comunale di Forza Italia Michele Pais
Polemiche su sentenza e appalto
«E´ rogna per l´ amministrazione»


ALGHERO - All'indomani della decisione del Consiglio di Stato che conferma l'aggiudicazione alla Ciclat della raccolta integrata dei rifiuti del Comune di Alghero [LEGGI], in città non si placano le polemiche sull'appalto più discusso e oneroso degli ultimi anni a Sant'Anna. Accuse all'indirizzo dell'amministrazione comunale arrivano da Patto Civico, Psd'Az e Ncd che riportano «la dura reprimenda» del Consiglio di Stato nei confronti del Comune, nel valutare «non gravi» i molteplici errori professionali e le gravi negligenze di Aimeri Ambiente.

«Dieci mesi fa avevamo segnalato proprio questo incomprensibile atteggiamento da parte del Comune che non aveva ben considerato le gravi mancanze di Aimeri in sede di presentazione delle proprie credenziali, omettendo ben 12 scioglimenti di contratto con altrettante amministrazioni pubbliche per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani» incalzano. E proseguono: «siamo certi che l'incapacità manifesta ad assumersi le proprie responsabilità porterà il sindaco e l'assessore a scaricare tutto sui dirigenti chiamandosi fuori dal proprio ruolo di guida politica e dal non essere intervenuti in merito rimarcando ai soggetti preposti ciò che era evidente a tutti, ovvero la non ammissibilità di Aimeri alla gara, osannando invece il fatto che alla stessa venisse assegnata la gara».

Lo stesso capo d'accusa della sentenza è ripresa dal consigliere comunale di Forza Italia Michele Pais che lo giudica «un fatto gravissimo che non può non avere conseguenze politiche in ordine di responsabilità pesantissime. Oggi c'è una Sentenza definitiva che cristallizza ciò in maniera eclatante». «L'Assessore su cui incombono le maggiori responsabilità oggi detiene la delega ai Lavori pubblici e quello attuale alla nettezza urbana gli scarica ogni responsabilità, per non avere rogne. Ma la "rogna" di questo brutto pasticcio è dell'intera Amministrazione comunale. E le rogne, c'è da ipotizzarlo, sono solo all'inizio. Intanto il prezzo salato di tutto ciò lo pagano gli algheresi in termini di costi, altissimi ed ingiustificati, e di servizio erogato, pessimo. Noi lo denunciamo da tempo. Oggi la conferma della bontà, purtroppo, delle nostre denunce» prosegue l'esponente azzurro.
Commenti
18:01
A Parigi il percorso individuato è il riconoscimento del corallo come patrimonio dell’umanità. Dopo Alghero, anche la cittadina in provincia di Napoli ha proposto la candidatura della lavorazione artigianale del corallo e del cammeo di Torre del Greco a patrimonio immateriale dell´Umanità Unesco”
19/4/2018
«Cessa la materia del contendere». Con questa semplice e scontata motivazione, la sezione di Cagliari del Tribunale amministrativo regionale pone definitivamente fine alla vicenda relativa all´adozione da parte del Consiglio comunale di Alghero del Piano di assetto idrogeologico e riconosce la piena legittimità degli atti
18/4/2018
Con la riapertura dei termini e la pubblicazione della modulistica per l´adesione alla terza annualità del progetto sperimentale, c´è tempo fino a martedì 24 aprile per presentare le nuove candidature per tutti quei cittadini che intendono collaborare fattivamente al rispetto del patrimonio pubblico
18/4/2018
Nuovo appuntamento con la coop.ExplorAlghero, nell´ambito della rassegna Emozioni di primavera 2018: obiettivo Punta della Guixera
18/4/2018
In occasione dei suoi undici anni, l´associazione escursionista e culturale organizza la Passejada per la llengua, un appuntamento annuale dedicato alla tutela del territorio e la sua caratteristica toponomastica
© 2000-2018 Mediatica sas