Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariPoliticaAmministrazione › Bando periferie: il premier Gentiloni a Cagliari
Red 17 febbraio 2017
Domani, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, si recherà al Liceo Classico G.Siotto Pintor, dove si terrà la firma della convenzione tra la Presidenza del Consiglio ed il Comune. «Restituisca 700milioni ai sardi e mantenga le promesse di Renzi», dichiara il coordinatore regionale di Forza Italia Ugo Cappellacci
Bando periferie: il premier Gentiloni a Cagliari


CAGLIARI – Domani, sabato 18 febbraio, il premier Paolo Gentiloni sarà a Cagliari dove, alle ore 12, al Liceo Classico G.Siotto Pintor, si terrà la firma della convenzione tra Presidenza del Consiglio ed il Comune di Cagliari, nell'ambito del bando periferie. «Tra fonti ufficiose, parlamentari ed altre sgomitate “democratiche” non si capisce granché, ma auspichiamo che Gentiloni incontri anche il presidente della Regione e che quest’ultimo non sia costretto ad imbucarsi alla firma dell’accordo con il sindaco di Cagliari», dichiara il coordinatore regionale di Forza Italia Ugo Cappellacci.

«In tal caso – prosegue l’esponente azzurro - il “premier” farebbe cosa gradita se restituisse alla Sardegna i 700milioni di euro sottratti con l’ultima Finanziaria e assumesse impegni concreti riguardo alla restituzione del maltolto per gli anni precedenti, mettendo da parte l’accordo-patacca firmato da Pigliaru con il suo predecessore. Vorremmo sentire impegni concreti anche riguardo ai soldi del fantomatico patto per la Sardegna: non quelli che c’erano già ben prima di Renzi e Pigliaru, ma quelli promessi dal segretario del Pd in piena campagna referendaria. In particolare, vorremmo sapere quando arriveranno le risorse promesse per la continuità aerea».

«Sarebbe infine apprezzabile, se il presidente del Consiglio si ricordasse delle promesse fatte dai suoi compagni Letta e Renzi per il post alluvione del 2013, alle quali mai sono seguiti i fatti. Sono tanti i temi sui quali la Sardegna aspetta risposte e non è più tempo di show, come quello celebrato davanti al cantiere del Mater Olbia, quando Renzi disse che “subito dopo l’estate” sarebbe tornato per parlare di soluzioni. Solo se arriveranno azioni concrete, non i soliti annunci, quella di domani non sarà ricordata come una fugace passerella pre-elettorale nella Regione che più di tutte ha punito l’immobilismo del Partito Democratico e la sottomissione del presidente della Regione alla linea dettata dal giglio magico».

Nella foto: il premier Paolo Gentiloni
20/10/2017
Come richiesto con urgenza (art.34) il 2 ottobre da dodici consiglieri comunali di Alghero, il presidente Matteo Tedde ha fissato per lunedì la seduta consiliare per discutere sulla crisi politica. All'orizzonte molte assenze. Intanto, il consigliere Pais dimostra sul campo il ruolo di vero leader dell'opposizione
21/10/2017
L’ex sindaco Luciano Mura replica così alle accuse mosse dall’attuale primo cittadino Sean Wheeler che durante l’ultima seduta del consiglio comunale dove si è approvato il Dup ha sottolineato la difficoltà a programmare a causa dei debiti lasciati da precedenti amministrazioni
20/10/2017
Il consigliere comunale Gianluca Tanda eletto nelle lista civica "Proposizione" ha annunciato in Consiglio comunale il proprio passaggio al gruppo consiliare del Partito democratico
21/10/2017
Lo ha dichiarato il sindaco durante la seduta del consiglio comunale per fare una relazione in merito al Dup, il documento unico di programmazione, approvato poi dall´aula
21/10/2017
Nella riunione di giovedì della massima assise sassarese, la mozione del consigliere Enrico Sini è stata votata all´unanimità
© 2000-2017 Mediatica sas