Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaSpettacoloDanza › Anna Karenina sbarca nell´Isola
Red 22 febbraio 2017
L´affascinante eroina letteraria rivivrà sulla scena, a passo di danza, nella spettacolare coreografia firmata dall´artista estone Teet Kask per il Balletto di Milano, in tournée sotto le insegne del Cedac, per la Stagione di Danza 2016-17, nell´ambito del Circuito multidisciplinare dello spettacolo in Sardegna
Anna Karenina sbarca nell´Isola


SANTA TERESA DI GALLURA - «Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo»: è l'incipit folgorante di “Anna Karenina”, il celebre romanzo di Lev Tolstoj incentrato sulla figura della protagonista, una donna moderna ed emancipata, intelligente, generosa, comprensiva, ironica e sensibile, moglie e madre apparentemente equilibrata e serena, la cui intera esistenza viene travolta dall'improvvisa ed ardente passione per l'ufficiale Aleksej Kirillovič Vronskij. L'affascinante eroina letteraria rivivrà sulla scena, a passo di danza, nella spettacolare coreografia firmata dall'artista estone Teet Kask per il Balletto di Milano, in tournée nell'Isola sotto le insegne del Cedac, per la Stagione di Danza 2016-17, nell'ambito del Circuito multidisciplinare dello spettacolo in Sardegna.

Dopo il debutto, in prima regionale, domani, giovedì 23 febbraio, alle ore 21, al Teatro Comunale Nelson Mandela di Santa Teresa di Gallura, “Anna Karenina” aprirà il cartellone venerdì 24, alle 21, al Teatro Comunale di Sassari, ed infine approderà, per un duplice appuntamento, sabato 25, alle ore 21 (turno A), e domenica 26, alle 17 (turno B), all'Auditorium del Conservatorio “G.Pierluigi da Palestrina” di Cagliari. Un intrigante ed emozionante racconto per quadri, sulla falsariga del romanzo (che ha ispirato interessanti e riuscite trasposizioni cinematografiche e televisive, e teatrali, non ultima quella visionaria di Eimuntas Nekrosius) per evocare la figura emblematica di una donna insofferente alle regole del suo tempo, infastidita ed annoiata dall'ottusità e dall'ignoranza celate sotto i fasti mondani del bel mondo e decisa ad affermare la propria volontà in una società dove l'altra metà del cielo era dominata e succuba del potere maschile, e dunque confinata in una posizione di inferiorità.

Sotto i riflettori, i primi ballerini Alessia Campidori e Giulia Simontacchi (che si alternano nel ruolo dell'eroina del romanzo), Alessandro Torrielli ed Alessandro Orlando, interpretano i protagonisti di una vicenda ben più complessa di un semplice triangolo, in cui il tradimento e la gelosia, la noia ed il desiderio formano una trama avvincente, per un viaggio tra i labirinti della mente e del cuore. Le scenografie di Marco Pesta, impreziosite dalle proiezioni dei disegni di Marco Triaca e dalle luci di Dario Rossi, insieme ai costumi di Federico Veratti, restituiscono la temperie e le suggestioni di un'epoca, il ritratto di una civiltà raffinata impegnata nella strenua difesa delle apparenze, anche a costo della crudeltà.

(Foto di Carla Falconetti)
© 2000-2018 Mediatica sas