Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariEconomiaCommercio › Garanzia Giovani, test per tirocini a Sassari
Red 1 marzo 2017
I laboratori hanno rappresentato la prima occasione di contatto tra i giovani e le imprese del territorio che si sono iscritte a “Crescere in digitale” per offrire tirocini formativi retribuiti da Garanzia Giovani
Garanzia Giovani, test per tirocini a Sassari


SASSARI - Attivato nella sede della Camera di Commercio di Sassari il 4° Laboratorio di “Crescere in Digitale”, l’iniziativa promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed attuata da Unioncamere in collaborazione con Google per diffondere le competenze digitali tra i giovani e avvicinare al web le imprese italiane. Il progetto rivolto ai giovani iscritti al programma “Garanzia Giovani” ha offerto loro un percorso di formazione articolato in cinquanta ore di training online, laboratori sul territorio e oltre 3.000 tirocini retribuiti nelle imprese italiane.

Dodici giovani hanno incontrato altrettante aziende in Camera di Commercio, a Sassari. Dove il laboratorio di Crescere in digitale ha completato la prima fase del percorso formativo. I laboratori hanno rappresentato la prima occasione di contatto tra i giovani e le imprese del territorio che si sono iscritte a “Crescere in digitale” per offrire tirocini formativi retribuiti da Garanzia Giovani che darà la possibilità ai ragazzi di accedere alle offerte delle imprese del Nord Sardegna. Numerose le opportunità a disposizione dei giovani, viste le diverse possibilità di tirocini su base provinciale. Le imprese presenti, hanno potuto conoscere i candidati "testandoli" in un colloquio.

I più motivati inizieranno il loro percorso in azienda dove avranno la possiblità di mettere in mostra le loro doti e qualità in diversi settori economici. Molti dei quali, dal turismo all'innovazione tecnologica, presenti negli incontri organizzati dall'Ente camerale sassarese. Il programma Crescere in digitale ha previsto 50 ore di training online: il corso online erogato in modalità MOOC (Massive Open Online Courses), ideato e offerto da Google e sviluppato dall’Istituto Guglielmo Tagliacarne, offre ai giovani l’opportunità di ampliare le proprie conoscenze dell’ecosistema digitale e apprendere tecniche e strumenti a supporto della crescita e dell’internazionalizzazione delle imprese. Al completamento del corso, il giovane ha accesso al test di valutazione, anch’esso totalmente online, che gli consente di verificare le conoscenze acquisite.

Laboratori sul territorio: il superamento del test offre la possibilità di accedere ad uno dei laboratori - che verranno attivati su tutto il territorio nazionale (finanziati con i fondi nazionali di Garanzia Giovani) – volto a: illustrare le caratteristiche dei territori e delle imprese che ospiteranno i Neet per 6 mesi, sia sul versante delle specializzazioni del tessuto economico-produttivo sia su quello del livello di digitalizzazione delle aziende locali; orientare i NEET verso l’esperienza del Tirocinio o verso un percorso di autoimpiego/autoimprenditorialità.

Ben 3000 tirocini: in aziende tradizionali da avvicinare al digitale, organizzazioni d’impresa, agenzie web, grandi imprese. I tirocini della durata di 6 mesi, finanziati con i fondi nazionali di Garanzia Giovani, saranno indennizzati (500 euro al mese) attraverso un finanziamento del programma “Garanzia Giovani”. Nessun costo ricadrà sulle imprese ospitanti, che anzi riceveranno un bonus fino a 6mila euro in caso assumano il giovane dopo il tirocinio. Le imprese possono esprimere il loro interesse ad ospitare un tirocinante sul sito compilando l’apposita domanda. Le attività dei tirocinanti saranno supportate, monitorate e coordinate in tempo reale attraverso una community di esperti.
Commenti
24/5/2017
Parcheggi e cassonetti selvaggi imbruttiscono l´immagine del centro storico di Alghero. Ma cresce una nuova sensibilità di commercianti e residenti per il decoro. Potrebbe essere la volta buona
14:48
Il sindaco di Sassari sottolinea con soddisfazione per la parole del presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru. «Al nord Sardegna e alla Rete metropolitana la stessa dignità della Città metropolitane», chiede il primo cittadino
10:48
La conferenza Stato-Regioni ha detto di no all´intesa. Il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ha scritto al ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda ed al presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini
25/5/2017
Il sindaco di Sassari Nicola Sanna si schiera con il collega di Nuoro Andrea Soddu e lancia un appello al presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ed ai parlamentari sardi per il rispetto della specificità del territorio. In settimana, il primo cittadino sassarese predisporrà una lettera da inviare al ministro Calenda e da condividere con i sindaci di Nuoro, Oristano e Cagliari
24/5/2017
La presentazione del progetto sabato 27 maggio al Museo della Tonnara di Stintino. L'officina cosmetica che ha sede a Cala Reale è aperta al pubblico per la commercializzazione fino al 30 ottobre
© 2000-2017 Mediatica sas