Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresTurismoTurismo › Crocieristi a Porto Torres: pronto un Piano di accoglienza
Mariangela Pala 3 marzo 2017
Pronto un piano di accoglienza per migliorare l’offerta turistica messo a punto dalla commissione attività produttive presieduta da Samuela Falchi
Crocieristi a Porto Torres: pronto un Piano di accoglienza


PORTO TORRES - Pronto un piano di accoglienza per migliorare l’offerta turistica messo a punto dalla commissione attività produttive presieduta da Samuela Falchi. «I primi crocieristi arriveranno da Malaga il 4 aprile con la compagnia Pullmantur – ha detto Falchi – e noi dobbiamo essere pronti ad accoglierli in modo adeguato». Intanto però Porto Torres si prepara ad accogliere i circa 30 mila turisti che passeranno in città sino a novembre.

Costa Crociere è attesa per il 5 giugno, il giorno della Festha Manna, con 17 scali in tutto fino a settembre. Sarà la nave Costa neoRiviera ad approdare nella banchina Segni, il luogo più vicino alla città con un targhet alto di visitatori, perlopiù americani, che conosceranno per primo le tradizione della festa più sentita e partecipata di Porto Torres con le sue tradizioni e la sua storia. La proposta di delibera che la giunta dovrà approvare contiene l’attuazione di servizi turistici. In particolare nella via centrale, tra piazza Colombo e fino all’incrocio di via Petronia sarà istituita un’area pedonale per consentire il posizionamento di stand di informazioni e servizi di promozione del territorio, mercatini di prodotti artigianali, artistici ed enogastronomici.

I servizi turistici e di trasporto, di guida turistica ed escursionistici, di taxi, Ncc, noleggio biciclette e navette saranno sistemati vicino la Torre Aragonese insieme agli info point che indirizzeranno i turisti verso il centro, i monumenti e i siti archeologici. Nella via centrale anche il mercato Coldiretti con la dimostrazione della trasformazione dei prodotti agricoli alimentari. Inoltre ci sarà un’area di riserva in caso di richieste in eccedenza adiacente alla scuola De Amicis.

Infine «uno spazio sarà riservato alle promozioni istituzionali del territorio per ospitare gli stand espositivi dei comuni limitrofi ed enti di promozione », ha aggiunto la presidente Falchi. Nei giorni scorsi si sono tenuti degli incontri tra l’amministrazione comunale e i sindaci dei comuni interessati (Sassari, Castelsardo, Sennori, Sorso, Osilo e Torralba) per l’autorizzazione allo spazio dedicato alla promozione dei loro territori assicurato dietro versamento di una quota simbolica per tutte le giornate di esposizione, a titolo di compartecipazione alle spese per gli allestimenti.
19/2/2018
Il Comune di Sassari è in questi giorni in Repubblica ceca per presentare il bando sulle “Zone F4”, le aree del territorio comunale che possono accogliere nuovi insediamenti turistico-alberghieri
18/2/2018 video
Presentata la guida ai luoghi francescani della Sardegna: in prima fila con lo splendido complesso monumentale ubicato nel cuore della città vecchia, Alghero. Le parole dell´assessore regionale Barbara Argiolas
19/2/2018
Giorgio Murru, direttore del museo della statuaria preistorica sarda, con sede a Laconi, ha spiegato, nel corso dell’intervento, che scavi recenti, realizzati a Nurallao ed a Samugheo, hanno restituito testimonianze assai rilevanti che fanno pensare ad una continuità dell’antica religione dei sardi almeno fino all’alba dei nuraghi
© 2000-2018 Mediatica sas