Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariEconomiaEconomia › Cagliari più cara: +8,6% canoni affitto
Red 8 marzo 2017
La città sarda è seconda solo a Venezia (30%), ma si piazza davanti a centri universitari come Bologna (22%), Milano (20,8%) e Trento (20%). È quanto emerge dal rapporto di Solo Affitti-Nomisma
Cagliari più cara: +8,6% canoni affitto


CAGLIARI - Cagliari nel 2016 si è registrato un aumento significativo dei canoni di locazione: +8,6% rispetto all'anno precedente, contro una media nazionale sostanzialmente invariata (-0,2%). È quanto emerge dal rapporto di Solo Affitti, elaborato con il supporto scientifico di Nomisma. Il canone si aggira attorno ai 503 euro mensili, in linea con i 515 del dato medio nazionale ma molto al di sotto dei 931 euro di Milano (931 euro). Si sale a 537 euro se l'immobile è dotato di garage e a 551 se è arredato.

Cagliari è uno dei capoluoghi di regione dove ci sono più coppie o gruppi di più persone che condividono lo stesso appartamento: 25% della richiesta contro una media nazionale del 13%. La città sarda è seconda solo a Venezia (30%), ma si piazza davanti a centri universitari come Bologna (22%), Milano (20,8%) e Trento (20%). La richiesta di affitti nel capoluogo sardo viene per la maggior parte dei casi da single e coppie senza figli (30% ciascuno) e in misura minore da coppie con figli (15%).

La tipologia più gettonata è il quadrilocale (35% dei casi) anche se non mancano le domande di trilocali (30%) e bilocali (26,3%), mentre è marginale la richiesta di monolocali (8,8%). Nell'ultimo anno è più che triplicata la quota di inquilini che sceglie l'affitto per motivi di lavoro: 35% rispetto al 10% del 2015, superiore al trend nazionale (27%), ma la casa in affitto viene cercata per lo più come abitazione principale (40%) o per motivi di studio (20%).

Dall'indagine emerge che Cagliari è il capoluogo italiano con la più alta presenza di contratti di locazione a uso transitorio: 35% del totale, oltre il doppio della media nazionale (14,7%). Nel capoluogo sardo sono diffusi anche i contratti di locazione per studenti universitari (25%) e quelli a canone concordato (20%). Il potenziale affittuario impiega meno di un mese per trovare una casa (media nazionale di 2,2 mesi) e di solito resta almeno 36 mesi nello stesso appartamento a fronte dei 26,2 del resto d'Italia.
Commenti
20/7/2017
Approvato odg presentato dai sentori sardi su estensione a comuni e regioni per sanzioni
20/7/2017
Non convincono il sindaco Sean Wheeler le dichiarazioni dell’amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi sentito martedì 18 luglio dalla commissione Attività produttive della Camera dei deputati sul piano strategico 2017-2018
© 2000-2017 Mediatica sas