Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCronacaDisservizi › Interruzioni acqua dell’Enas: criticità a Porto Torres
Mariangela Pala 8 marzo 2017
L’Ente acque della Sardegna (Enas) a causa di problemi elettrici ha interrotto la fornitura di acqua grezza al potabilizzatore di Truncu Reale, che serve una parte di Sassari, oltre che Porto Torres (al momento disalimentato) e Stintino
Interruzioni acqua dell’Enas: criticità a Porto Torres


PORTO TORRES - L’Ente acque della Sardegna (Enas) a causa di problemi elettrici ha interrotto la fornitura di acqua grezza al potabilizzatore di Truncu Reale, che serve una parte di Sassari, oltre che Porto Torres (al momento disalimentato) e Stintino. Le squadre Abbanoa stanno procedendo con tutte quelle manovre in rete necessarie per tenere sotto controllo i livelli dei serbatoi e per ottimizzare la distribuzione della risorsa.

L’obiettivo è di limitare quanto più possibile eventuali disservizi e garantire, compatibilmente con le risorse accumulate nei serbatoi, l’erogazione del servizio. Per sopperire al mancato arrivo di risorsa da Truncu Reale è stato già attivato un aumento di portata dall’impianto di potabilizzazione del Bidighinzu: così facendo è possibile garantire più ore di autonomia su Sassari, che al momento non sta risentendo della situazione.

Le uniche criticità si registrano a Porto Torres, disalimentato proprio a causa dell’interruzione dell’Enas. Abbanoa, in attesa di avere riscontro sulla ripresa da parte dell’Enas dell’alimentazione, sta garantendo tutto il supporto necessario per scongiurare ogni ulteriore disservizio. Alla ripresa dell’erogazione non sono esclusi fenomeni di torbidità dell’acqua dovuto al riempimento delle condotte.
29/8/2017
Per recuperare adeguate scorte nei serbatoi, indispensabili per far fronte ai consumi elevati di questi giorni, questa notte e domani, mercoledì 30 agosto, saranno effettuate due chiusure notturne dell’erogazione dalle ore 22 alle 5. Esclusi Ortobene ed ospedali, dove il servizio resterà garantito h24
© 2000-2017 Mediatica sas