Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaScuola › Libera e antimafia: doppio incontro ad Olbia
Red 10 marzo 2017
Domani, il referente sardo dell’associazione fondata da don Ciotti Giampiero Farru incontrerà gli studenti del Liceo Gramsci e dell’Itc Deffenu. Gli appuntamenti rientrano nell’ambito del percorso che porterà alla celebrazione ad Olbia, martedì 21 marzo, della Giornata della memoria e dell´impegno in ricordo delle vittime delle mafie
Libera e antimafia: doppio incontro ad Olbia


OLBIA - Proseguono le iniziative in vista della celebrazione ad Olbia, martedì 21 marzo, della 21esima Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie, voluta da Libera per rilanciare in Italia la lotta e la mobilitazione contro tutte le forme di criminalità organizzata. Domani, sabato 11 marzo, il referente di Libera Sardegna Giampiero Farru incontrerà gli studenti di due istituti superiori di Olbia, con i quali tratterà il tema “Libera: l’antimafia in Italia”.

Il primo appuntamento è per le ore 9.15, nell’Aula magna del Liceo Gramsci, in Via Anglona 16, dove interverrà anche la dirigente scolastica Elisa Mantovani. Alle 11.30, insieme alla dirigente scolastica Salvatrice Enrica Scuderi, Farru interverrà nell’Aula magna dell’Istituto tecnico e commerciale Attilio Deffenu, in Via Vicenza 63. Gli incontri sono promossi da Libera Sardegna, in collaborazione con Sardegna Solidale e con l'Ufficio Scolastico Regionale.

Nella foto: Giampiero Farru
18:08
Question time con gli amministratori nell’ambito del progetto scolastico “Il Laboratorio delle relazioni: Circle time riparativi”: i bambini interrogano sindaco e assessori comunali
17:44
E’ terminato nei giorni scorsi il percorso formativo di Educazione alla Salute che nell´anno scolastico appena terminato si è articolato in un fitto calendario di iniziative volte a informare gli studenti sulla salute
24/6/2017
Un lavoro di ricerca ha impegnato gli studenti delle Superiori, mettendo in luce storie sorprendenti come l’esilio dei rivoluzionari sardi in seguito ai moti antifeudali e le numerose analogie con gli odierni flussi migratori
22/6/2017
Da Giommaria Angioy ai “Disterrados de eris e de oe”: il lavoro di ricerca ha messo in luce storie sorprendenti e numerose analogie con chi fugge dalle guerre sui barconi della speranza. I ragazzi sono stati guidati da un team di esperti formato da Michele Pinna, Stefano Alberto Tedde e Salvatore Taras
© 2000-2017 Mediatica sas