Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresSportBasket › Gsd Porto Torres: sfuma il sogno della Final Four
Mariangela Pala 12 marzo 2017
Termina il cammino europeo del Gsd 4 Mori Porto Torres. La formazione turritana ha perso la terza gara dei quarti di finale della Champions Cup di basket in carrozzina, in corso di svolgimento a Wetzlar (Germania) e sfuma, dunque, il sogno della Final Four
Gsd Porto Torres: sfuma il sogno della Final Four


PORTO TORRES - Termina il cammino europeo del GSD 4 Mori Porto Torres. La formazione turritana ha perso la terza gara dei quarti di finale della Champions Cup di basket in carrozzina, in corso di svolgimento a Wetzlar (Germania) e sfuma, dunque, il sogno della Final Four. Di fronte al RSB Thüringia Bulls, la 4 Mori ha ceduto con il punteggio di 65-71, cercando fino all’ultimo di portare a casa uno storico risultato, contro una delle squadre favorite per la vittoria, e dando vita ad una bellissima partita.

Equilibrio nei primi minuti di gara, con le squadre che si danno battaglia in un punto a punto. Nel ultimi 3’ della prima frazione è poi il Thüringia a prendere vantaggio, inanellando un parziale di 6-0 che lo porta sul 16-9 quando mancano 2’29” dalla prima sirena. E lo scarto rimane lo stesso al termine dei primi 10’ di gioco, quando il tabellone segna 20-13 per i tedeschi. In avvio di secondo periodo il Thüringia tocca il suo massimo vantaggio sul 22-14, poi il Gsd reagisce, trascinato da uno straordinario George Bates, proficuo in attacco e prezioso in difesa (anche una bellissima stoppata), e da Philip Pratt.

A 4’58” dall’intervallo la 4 Mori è in ritardo di una sola lunghezza, sul 24-25. Inizia un testa a testa che il team tedesco prova a rompere a circa 3’ dalla sirena, con un mini-break di 4-0 che lo porta sul +5 (33-28), che però il Gsd restituisce, con Bates, a fine frazione. Si va all’intervallo lungo sul 34-35. Al rientro in campo i tedeschi prendono nuovamente qualche lunghezza di vantaggio, fino al +7 (43-36) che arriva con Linden a 7’ dalla terza sirena. La 4 Mori reagisce, si avvicina progressivamente con Bates e Pratt e, a 1’26” dal 30’ acciuffa il pareggio sul 47-47. Il terzo quarto si chiude poi sul 49-49.

Pratt sblocca le marcature nell’ultima frazione, con un canestro scoccato sulla sirena dei 24”, e riporta il Gsd ad un vantaggio che mancava dall’inizio della gara. Le due squadre si rispondono colpo su colpo poi, a metà frazione, la formazione tedesca riesce a mettere, tra sé ed i turritani, due possessi di distanza (61-57), con un Linden che pare ormai infallibile. Il Gsd non molla e si riavvicina subito, ma il Thüringia trova un altro guizzo, ancora con Linden e Gholam Azad, che le vale il +7, 66-59, a 3’ dalla fine. Scott e Pratt rispondono con un minibreak di 4-0, ma è nuovamente Linden a dare 5 punti di vantaggio ai suoi. Ad 1’32” dalla fine, il mai domo capitan Raimondi porta il GSD sul -3 (65-68), ma, di fatto, la gara si conclude qui.

Gsd 4 Mori Porto Torres (29/55, 1/7, 4/9 T.L.) – Scott 10 (3/7, 1/6, 1/2 t.l.), Pratt 18 (9/18, 0/2 t.l.), Puggioni, Bates 27 (12/20, 0/1, 3/5 t.l.), Raimondi 10 (5/10), Munn n.e., Conroy n.e., Di Francesco n.e., Canu n.e., Ion.

Rsb Thuringia Bulls (32/54, 0/1, 7/12 T.L.) – Kenyon 2 (1/4), Bienek 4 (2/4, 0/1), Halouski 15 (7/13, 1/2 t.l.), Linden 26 (11/17, 4/4 t.l.), Beginskis 12 (6/10), Gholam Azad 4 (2/3, 0/2 t.l.), Erskine, Kietzer n.e., Albrecht 7 (3/3, 1/2 t.l.), Partanen 1 (1/2 t.l.).
17:21
L´avventura della compagine algherese nell´Interzona si chiude con una vittoria contro Milano ed una sconfitta contro Roma. Così, sono proprio le romane a qualificarsi alle Finali nazionali insieme a Marghera
11:49
Gli algheresi partono bene e vincono in casa gara 1 di lay off contro la Sulcispes Sant´Antioco. 70-65 il punteggio finale dopo una gara molto equilibrata
25/5/2017
Si chiude il bellissimo, sofferto e intenso campionato della Demontis Gavino eredi. Con rammarico, le atlete non riescono a centrare l’obiettivo della promozione in serie B femminile, obiettivo assolutamente non preventivato all’inizio dell’anno sportivo
© 2000-2017 Mediatica sas