Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariSpettacoloConcerti › Nuovo concerto al Verdi di Sassari
Red 13 marzo 2017
Ad accompagnare Il trio di Parma sarà Alessandro Carbonare, primo Clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Appuntamento giovedì 16 marzo
Nuovo concerto al Verdi di Sassari


SASSARI - Prosegue giovedì 16 marzo alle 21 al Teatro Verdi la stagione de “I Grandi Interpreti della Musica” organizzata dalla cooperativa Teatro e/o Musica. Sul palco dopo il successo dei primi due appuntamenti un'altra formazione di spicco del concertismo internazionale: il Trio di Parma. Affermato in ambito internazionale il Trio ha vinto il prestigioso "Premio Abbiati" quale miglior complesso cameristico. E' composto da Alberto Miodini (pianoforte),Ivan Rabaglia (violino), Enrico Bronzi (violoncello). Ivan Rabaglia suona un 'Giovanni Battista Guadagnini' costruito a Piacenza nel 1744 ed Enrico Bronzi un 'Vincenzo Panormo' costruito a Londra nel 1775. Il trio eseguirà: la prima parte del progetto su “Brahms e i trii per pianoforte e archi”.

Ad accompagnare Il trio di Parma sarà Alessandro Carbonare, primo Clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. In passato Carbonare ha ricoperto per quindici anni la stessa carica per l'Orchestre National de France. Sempre nel ruolo di Primo Clarinetto ha avuto importanti collaborazioni anche con i: Berliner Philarmoniker, la Sinfonica di Chicago e la Filarmonica di New York.
Da sempre attratto dalla musica non solo “classica”, si esibisce anche in programmi jazz e Klezmer.

Di rilievo sono state le collaborazioni con: Paquito D'Riveira, Enrico Pieranunzi, Stefano Bollani. Carbonara è “Guest Professor” in alcuni tra i più importanti conservatori del mondo (Royal College di Londra, Juillard School di New York, Conservatorio Superiore di Parigi, School of Arts di Tokyo). Su personale invito di Claudio Abbado, Alessandro Carbonare ha accettato il ruolo di Primo Clarinetto nell'Orchestra del Festival di Lucerna e nell'Orchestra Mozart con la quale, sempre sotto la direzione del Maestro Abbado, ha registrato il “Concerto K622”, lavoro che ha vinto il Grammy Award nel 2013.

Il suo impegno sociale lo vede attivo nel sostegno di progetti che possano contribuire al miglioramento della società attraverso l'educazione musicale. Insieme a Claudio Abbado sostiene il progetto sociale dell'Orchestra Simon Bolivar e delle orchestre infantili del Venezuela. Ha registrato gran parte del repertorio per Harmonia Mundi e JVC Victor dando anche grande impulso alla nuova musica per clarinetto. Grande successo ha ottenuto il CD per Decca "The Art of the Clarinet"; il canale satellitare SKY-CLASSICA ha recentemente dedicato ad Alessandro Carbonare un ritratto nella serie “I Notevoli”.

Prima del concerto a partire dalle 19,30 prosegue nel foyer la rassegna l'arte in teatro che presenta in questa occasione una mostra di Liliana Cano. Nipote dello scultore Attilio Nigra, Cano eredita la passione per l'arte frequentando, a Torino, l'Accademia Albertina. Giunta a Sassari inizia ad insegnare disegno entrando in contatto con i più importanti artisti sardi partecipando a mostre, sin dal 1950, in Italia ed Europa. Nello stesso anno nasce il figlio Igino Panzino, in seguito divenuto egli stesso un affermato artista. Instancabile viaggiatrice la sua produzione artistica non conosce soste. Nelle sue opere rivivono i ricordi dei suoi viaggi, delle emozioni e della gioventù.

Nella foto: il Trio di Parma
Commenti
27/3/2017
A poco più di tre mesi dalla scomparsa del direttore don Antonio Sanna, i Cantori della Resurrezione gli rendono omaggio con un “Concerto del venerdì santo” in programma venerdì 14 aprile alle ore 21 presso la chiesa di Cristo Risorto
27/3/2017
Questa mattina, in una conferenza stampa al Teatro Civico di Sassari, i titoli della Stagione lirica 2017 curati dall’Ente Concerti “Marialisa de Carolis”
22:41
Il primo appuntamento in cartellone dal titolo “My Musical Journey” è fissato per il 31 marzo alle 21 nella Sala Sassu del Conservatorio Canepa di Sassari
26/3/2017
Dal 31 marzo la nuova Stagione Classica di Primavera con pianisti internazionali e spettacoli pensati i ragazzi. L’apertura della Stagione è affidata al piano solo di Marco Pomelli
27/3/2017
Unica data del cantautore spagnolo in Sardegna, a Cagliari, il 24 agosto all´Arena Sant´Elia. Quattro date italiane del tour invernale hanno registrato quest´anno il tutto esaurito, tra febbraio e marzo
30/12/2016
La star del Capodanno sassarese è Raphael Gualazzi che si alternerà tra pianoforte e tastiere elettriche e sarà accompagnato dalla band con la quale ha iniziato il suo “Love Life Peace Tour”. Proroghe orari nei locali
© 2000-2017 Mediatica sas