Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaScuola › Tutti a Iscol@: firmato protocollo Regione-Miur
Red 15 marzo 2017
Il documento Ras-Usr riconosce il punteggio ai docenti che hanno partecipato al progetto per l´anno 2015/2016
Tutti a Iscol@: firmato protocollo Regione-Miur


CAGLIARI - Dopo la firma del Protocollo d'intesa tra la Regione autonoma della Sardegna ed il Miur, del 3 marzo, che garantisce agli insegnanti impegnati nei progetti relativi all’avviso “Tutti a Iscol@” il riconoscimento del punteggio nelle graduatorie, è arrivata ieri (martedì) la firma dell’Atto aggiuntivo all’accordo tra la Regione ed l’Ufficio scolastico regionale.

Il punteggio potrà essere fatto valere al momento dell’aggiornamento delle graduatorie. «Questa nuova firma - ha dichiarato l'assessore regionale della Pubblica istruzione Giuseppe Dessena - garantisce il riconoscimento retroattivo del punteggio per gli insegnanti che hanno partecipato al progetto regionale Tutti a Iscol@ lo scorso anno scolastico, 2015/2016, valorizzando e premiando in maniera equa il lavoro svolto».

Dessena ha precisato che si completa così il risultato già ottenuto con la firma del ministro Valeria Fedeli, e si arriva a una parità di diritti per tutti gli insegnanti che, ha concluso l'assessore regionale, «hanno profuso il loro impegno in un programma strategico come Tutti a Iscol@, nel quale la Regione crede e in cui ha investito moltissimo per combattere la piaga della dispersione scolastica».

Nella foto: l'assessore regionale Giuseppe Dessena
18:08
Question time con gli amministratori nell’ambito del progetto scolastico “Il Laboratorio delle relazioni: Circle time riparativi”: i bambini interrogano sindaco e assessori comunali
17:44
E’ terminato nei giorni scorsi il percorso formativo di Educazione alla Salute che nell´anno scolastico appena terminato si è articolato in un fitto calendario di iniziative volte a informare gli studenti sulla salute
24/6/2017
Un lavoro di ricerca ha impegnato gli studenti delle Superiori, mettendo in luce storie sorprendenti come l’esilio dei rivoluzionari sardi in seguito ai moti antifeudali e le numerose analogie con gli odierni flussi migratori
22/6/2017
Da Giommaria Angioy ai “Disterrados de eris e de oe”: il lavoro di ricerca ha messo in luce storie sorprendenti e numerose analogie con chi fugge dalle guerre sui barconi della speranza. I ragazzi sono stati guidati da un team di esperti formato da Michele Pinna, Stefano Alberto Tedde e Salvatore Taras
© 2000-2017 Mediatica sas