Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmbiente › Differenziata giù ad Alghero: scontro Selva-Tedde
S.A. 15 marzo 2017
Piuttosto che tacere o prendersi ciascuno una fetta di sana responsabilità, i politici algheresi preferiscono lo scaricabarile sulla raccolta differenziata e sulla gestione dei rifiuti in città. Botta e risposta tra l´ex sindaco di Forza Italia e l´assessore all´Ambiente
Differenziata giù ad Alghero: scontro Selva-Tedde


ALGHERO - La gestione della raccolta rifiuti ad Alghero è un fallimento da anni per sindaci e commissari che si sono succeduti a Sant'Anna. Ora l'auspicio è ripartire con il nuovo appalto da fine aprile [LEGGI], fermato da contenziosi legali tra le aziende che hanno partecipato all'oneroso bando (circa 60 milioni per sette anni). Piuttosto che tacere o prendersi ciascuno una fetta di sana responsabilità, i politici algheresi preferiscono lo scaricabarile. Così, l'ex sindaco Marco Tedde (per quasi due consiliature) attacca l'attuale amministrazione comunale perchè la città «passa dal 42,5% del 2011 all’imbarazzante 36% circa attuale che contribuisce ad affossare i già scarsi dati provinciali» [LEGGI].

Non ci sta, invece, l'assessore all'Ambiente Raniero Selva alle dichiarazioni del consigliere regionale di Forza Italia che definisce «smemorato»: «Sono sotto gli occhi di tutti i grandi sforzi che questa Amministrazione sta compiendo per migliorare i servizi di un brutto capitolato e perdipiù ereditato: attraverso controlli più accurati, un rinnovato rapporto con i cittadini e i commercianti, l'istituzione dei nuovi educatori ambientali, la realizzazione di specifici progetti di Cittadinanza attiva nella cura della città e le campagne di comunicazione mirate al rispetto del servizio».

E ancora: «tra poco più di un mese prenderà avvio il nuovo servizio che, una volta a regime, finalmente libererà tutti dall'orribile gestione della nettezza urbana del Centrodestra. A questo punto saranno i cittadini a giudicare, mentre il Consigliere smemorato può tranquillamente continuare a dare i numeri, sbagliati». «Senza dimenticare l'inutile e costoso regalo gentilmente donato alla città - conclude Selva - un depuratore sottodimensionato che ha contribuito a sporcare e ingiallire l'ambiente, mettendo a repentaglio perfino il bene più grande che la città possiede, il mare».

Nella foto: Raniero Selva
23/3/2017
Lo chiedono i Riformatori Sardi in base al decreto pubblicato il 6 marzo scorso che detta “Disposizioni in materia di rifiuti prodotti da fumo e di rifiuti di piccolissime dimensioni”
22:38
Il vicepresidente del parco nazionale dell’Asinara, Antonio Diana e il sindaco Sean Wheeler incontreranno a Cagliari, lunedì 27 marzo, l’assessore regionale all’industria Maria Grazia Piras per discutere lo stato di attuazione dell’intervento sull’adeguamento del sistema idrico integrato di Cala d’Oliva
24/3/2017
In futuro si potrebbe lanciare un “concorso” a chi utilizza peggio le isole ecologiche. Dovevano essere un fiore all’occhiello del ripensamento dei rifiuti sulla strada e invece sono diventati contenitori di degrado e sporcizia
23/3/2017
Domenica 2 aprile, la cooperativa algherese propone un´escursione sul complesso del Monte Limbara, nel territorio comunale di Tempio Pausania
© 2000-2017 Mediatica sas