Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaSaluteSanità › Punto nascita La Maddalena: Lorenzin disponibile
Red 16 marzo 2017
Al Question time televisivo alla Camera, il ministro della Sanità, Beatrice Lorenzin ha risposto al parlamentare dei Riformatori, Pierpaolo Vargiu: attiviamo interventi finalizzati a venire incontro alla comunità
Punto nascita La Maddalena: Lorenzin disponibile


LA MADDALENA - Nel corso del Question time televisivo alla Camera, il ministro della Sanità, Beatrice Lorenzin ha risposto al parlamentare dei Riformatori, Pierpaolo Vargiu, sul percorso nascite a La Maddalena. «La Maddalena ha già pagato prezzi sin troppo pesanti -ha detto Vargiu- e' fresca la beffa del G8 e il disastro successivo. Ora è importante un segnale sull'Ospedale Paolo Merlo che consenta la gestione dei parti non programmati e garantisca la scelta delle donne che vogliono comunque partorire nella loro Isola. Chiediamo una soluzione che coniughi la sicurezza delle donne con la sostenibilità economica».

Il Ministro Lorenzin, rispondendo a Vargiu, ha dichiarato che nessuna richiesta di deroga ai parametri ministeriali per il punto nascita è arrivata dalla Regione Sardegna, che starebbe comunque attivando una serie di interventi finalizzati a venire incontro alle esigenze della comunità maddalenina. La Lorenzin ha peraltro ribadito in modo netto che il rafforzamento dell'assistenza parto a La Maddalena è competenza diretta della Regione.

«Credo che la risposta del ministro sia importante - ha replicato il deputato sardo - perché consente di certificare che non è possibile nessun percorso di deroga per il punto nascita: chi sostenesse il contrario sta prendendo in giro i maddalenini. È invece doveroso che la Regione Sardegna, su cui ricadono tutte le responsabilità di garantire adeguata assistenza, potenzi le strutture sanitarie, seguendo l'esempio di altre Regioni italiane».

Nella foto: il ministro Beatrice Lorenzin
Commenti
24/4/2017
Locali e attrezzature pronte presso l’ospedale civile di Alghero per ospitare il nuovo reparto di Terapia intensiva cardiologica ed endoscopia ma i servizi non partono: la denuncia è del vice capogruppo d Forza Italia in Consiglio Regionale Marco Tedde
24/4/2017
I corsi verranno erogati per gli OSA operanti nella ristorazione collettiva e pubblica, con una disponibilità fino a 25 posti. Verranno accettate le iscrizioni pervenute entro il 30 aprile
© 2000-2017 Mediatica sas