Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizienuoroCronacaCronaca › Rapine nei negozi di Nuoro: identificati due minorenni
Red 16 marzo 2017
Oggi, la Polizia di Stato ha eseguito una misura cautelare a carico di due minorenni ritenuti responsabili di due rapine perpetrate nei giorni scorsi nel capoluogo barbaricino. Un terzo minore è stato identificato e deferito per aver lanciato alcuni sassi contro il treno Nuoro-Macomer
Rapine nei negozi di Nuoro: identificati due minorenni


NUORO – Oggi (giovedì), la Polizia di Stato ha eseguito una misura cautelare a carico di due minorenni ritenuti responsabili di due rapine perpetrate nei giorni scorsi a Nuoro: una ai danni di “Linea bellezza” e l’altra di un esercizio commerciale gestito da cittadini cinesi. Le indagini, condotte dagli agenti della Squadra Mobile e delle Volanti della Questura di Nuoro, anche avvalendosi delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza presente nelle zone, hanno consentito l’identificazione dei baby rapinatori, un ragazzo di quindici anni ed una ragazza di sedici.

Per il 15enne, la Procura della Repubblica nel Tribunale dei minori di Sassari ha chiesto ed ottenuto dal giudice per le indagini preliminari la misura della custodia cautelare della permanenza in casa. Per la ragazza è stata adottata, invece, la misura della custodia cautelare in una comunità poiché ritenuta responsabile, oltre che di entrambe le rapine, anche di minacce perpetrate ai danni di coetanei mediante profili social. Nei giorni scorsi, gli operatori delle Volanti hanno denunciato altri due minori per un furto consumato all’interno di una lavanderia cittadina. I due ragazzi sono stati ripresi dalle telecamere del negozio nell’atto di danneggiare il cambiamonete e di impossessarsi dei soldi contenuti al suo interno.

Inoltre, gli uomini della Mobile hanno identificato e deferito all’Autorità giudiziaria un terzo minorenne, autore del lancio di alcuni sassi effettuato ieri pomeriggio contro il treno che collega Nuoro a Macomer, all’altezza dell’uscita di Nuoro, in zona Ugolio–Via Verdi. Il lancio dei sassi avrebbe comportato oltre il danneggiamento dei vetri del mezzo, anche il ferimento lieve di una viaggiatrice.
17:56
Circa duecento ultras cagliaritani, arrivati nella stazione ferroviaria turritana in vista dell´amichevole sul campo del Sorso, sono entrati a contatto con quelli sassaresi, nella zona tra Corso Vico e Porta Sant´Antonio. Almeno sei le persone che hanno dovuto ricorrere a cure mediche
24/3/2017
Salvatore Furesi, elettricista algherese, durante un'operazione nell'ospedale di Sassari, per un bypass al cuore, aveva ricevuto con una trasfusione del sangue infetto. La vicenda risale al 1988. La recente sentenza ha imposto al Ministero un risarcimento ai familiari di 960mila euro
22:42
Un 29enne cagliaritano è stato arrestato per resistenza aggravata a pubblico ufficiale e lesioni personali e reati previsti dalla normativa sulle manifestazioni sportive
23:14
«E´ opportuno che venga fatta subito chiarezza sule responsabilità», chiede il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau. Il sindaco di Sassari Nicola Sanna in contatto con questore e prefetto. Il primo cittadino di Cagliari Massimo Zedda scrive al collega sassarese
9:13
«Niente a che fare con il calcio, bisogna chiarire se è stato fatto tutto per prevenire le violenze», auspica il senatore del Partito Democratico
24/3/2017
Fortunatamente non si sono registrati feriti, visto che i bambini erano nelle aule, mentre gli operai si erano allontanati dal cantiere di Via Lanusei per la pausa pranzo
© 2000-2017 Mediatica sas