Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizienuoroCronacaCronaca › Rapine nei negozi di Nuoro: identificati due minorenni
Red 16 marzo 2017
Oggi, la Polizia di Stato ha eseguito una misura cautelare a carico di due minorenni ritenuti responsabili di due rapine perpetrate nei giorni scorsi nel capoluogo barbaricino. Un terzo minore è stato identificato e deferito per aver lanciato alcuni sassi contro il treno Nuoro-Macomer
Rapine nei negozi di Nuoro: identificati due minorenni


NUORO – Oggi (giovedì), la Polizia di Stato ha eseguito una misura cautelare a carico di due minorenni ritenuti responsabili di due rapine perpetrate nei giorni scorsi a Nuoro: una ai danni di “Linea bellezza” e l’altra di un esercizio commerciale gestito da cittadini cinesi. Le indagini, condotte dagli agenti della Squadra Mobile e delle Volanti della Questura di Nuoro, anche avvalendosi delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza presente nelle zone, hanno consentito l’identificazione dei baby rapinatori, un ragazzo di quindici anni ed una ragazza di sedici.

Per il 15enne, la Procura della Repubblica nel Tribunale dei minori di Sassari ha chiesto ed ottenuto dal giudice per le indagini preliminari la misura della custodia cautelare della permanenza in casa. Per la ragazza è stata adottata, invece, la misura della custodia cautelare in una comunità poiché ritenuta responsabile, oltre che di entrambe le rapine, anche di minacce perpetrate ai danni di coetanei mediante profili social. Nei giorni scorsi, gli operatori delle Volanti hanno denunciato altri due minori per un furto consumato all’interno di una lavanderia cittadina. I due ragazzi sono stati ripresi dalle telecamere del negozio nell’atto di danneggiare il cambiamonete e di impossessarsi dei soldi contenuti al suo interno.

Inoltre, gli uomini della Mobile hanno identificato e deferito all’Autorità giudiziaria un terzo minorenne, autore del lancio di alcuni sassi effettuato ieri pomeriggio contro il treno che collega Nuoro a Macomer, all’altezza dell’uscita di Nuoro, in zona Ugolio–Via Verdi. Il lancio dei sassi avrebbe comportato oltre il danneggiamento dei vetri del mezzo, anche il ferimento lieve di una viaggiatrice.
15:13
Sabato sera, un 61enne è arrivato sulla spiaggia di Porto Ferro con la sua Jeep Cherokee, dopo essere transitato sulle dune di Baratz. Multato di 206euro dalla Polizia municipale di Sassari, rischia anche un provedimento penale
17/6/2018
Il ragazzino dallo scorso 13 maggio aveva fatto perdere le sue tracce, dopo essere scappato dalla Casa di Accoglienza “La Casetta di Donata” di Siliqua. Rintracciato dai carabinieri ad Alghero, dove abita il padre
17:08
Rischia fino ad un anno di reclusione ed un’ammenda fino a mille euro per esercizio di caccia in periodo non consentito e porto illegale di arma il bracconiere residente a Escalaplano che, ieri notte, è stato sorpreso dal Corpo forestale nel territorio del paese
19:55
Le fiamme, le cui cause non sono ancora state accertate, sono divampate intorno alle 4 e hanno interessato prima una Bmw intestata ad un commerciante, poi il fuoco si è propagato sulla Porsche Macan di Conti
14:38
Nei giorni scorsi, nell’ambito dell’operazione coordinata dal Servizio centrale operativo della Polizia di Stato e condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Enna, sono state svolte numerose perquisizioni in città e in provincia
16/6/2018
Giovedì, a Loiri Porto San Paolo, al termine di accertamenti scaturiti da denunce/querele sporte da tre signore che vivono in località Enas, i Carabinieri della locale Stazione hanno depositato alla Procura della Repubblica di Tempio Pausania un rapporto relativo alla denuncia in stato libertà di una 38enne collaboratrice domestica
17/6/2018
L´uomo è risultato gravato dalla misura di sicurezza dell’allontanamento dal territorio italiano che l’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Cagliari aveva emesso nel marzo del 2013
16/6/2018
Questa mattina, i Carabinieri della Stazione di Tempio Pausania sono riusciti ad identificare due donne che l’8 giugno, dopo essersi impossessate di undici bottiglie di liquore ed averle nascoste in una borsa, sono uscite dal negozio senza pagare
15/6/2018
Settimana impegnativa per i militari della locale Capitaneria di porto, che hanno proseguito i loro controlli. Individuata una società che noleggiava abusivamente natanti nell´Area marina protetta di Tavolara-Capo Coda Cavallo
© 2000-2018 Mediatica sas