Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieoristanoAmbienteServizi › Oristanesi sfidano Abbanoa. Domenica 19 marzo referendum
Red 17 marzo 2017
La consultazione referendaria è stata richiesta da un comitato di cittadini che ha depositato in Comune 3400 firme per chiedere la gestione diretta del servizio idrico
Oristanesi sfidano Abbanoa
Domenica 19 marzo referendum


ORISTANO - Il referendum comunale su Abbanoa si svolgerà a Oristano domenica 19 marzo. Le operazioni di voto si svolgeranno in un’unica giornata, dalle 8 alle 20, mentre lo scrutinio inizierà subito dopo la chiusura dei seggi. Sulla scheda gli oristanesi troveranno il seguente quesito: “Volete voi che il Comune adotti tutti gli atti ed effettui tutte le azioni necessarie affinché Oristano possa gestire direttamente il servizio idrico?”.

La consultazione referendaria è stata richiesta da un comitato di cittadini che ha depositato in Comune 3400 firme. Se sarà superato il quorum del 50 per cento più uno degli aventi diritti al voto, che sono circa 26 mila, tanto meglio, ma ai promotori del referendum consultivo per togliere la gestione del servizio idrico del comune di Oristano ad Abbanoa basterebbe anche la semplice vittoria del sì.

«Un referendum inutile, alimentato esclusivamente da esigenze di politica locale. E' inutile - spiega il gestore unico, perché - non comporterà l'uscita da Abbanoa poiché non avrà effetti sulle modalità di affidamento del servizio idrico integrato che è regolato da leggi nazionali e regionali». «Fa specie - sottolinea Abbanoa - che per sostenere argomenti inconsistenti si attacchi la più importante impresa pubblica della Sardegna, che fa investimenti per milioni di euro ammodernando e regolarizzando un sistema idrico e fognario spesso in condizioni fuori dalla legge, dando lavoro e occupazione e qualificandosi come il primo investitore dell'Isola. Proprio nell'oristanese, solo negli ultimi tre anni, Abbanoa ha attivato investimenti quantificabili in circa 142 milioni di euro, di cui 40 per la sola città di Oristano».
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas