Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresAmbienteDisservizi › Porto Torres, confermato sciopero rifiuti: chiuso Ecocentro
Mariangela Pala 17 marzo 2017
In vista dello sciopero proclamato dalle organizzazioni sindacali Fp Cgil e Fit Cisl di Sassari per le giornate del 24 e 25 marzo le aziende Ambiente 2.0 e Asa hanno attivato le procedure tese ad assicurare i servizi minimi essenziali
Porto Torres, confermato sciopero rifiuti: chiuso Ecocentro


PORTO TORRES - In vista dello sciopero proclamato dalle segreterie territoriali delle organizzazioni sindacali Fp Cgil e Fit Cisl di Sassari per le giornate del 24 e 25 marzo prossimi, in attuazione di quanto prescritto dalla normativa di legge, le aziende Ambiente 2.0 e Asa che svolgono i servizi in appalto relativi alla raccolta rifiuti e igiene urbana hanno attivato le procedure tese ad assicurare durante la manifestazione i servizi minimi essenziali e le prestazioni indispensabili.

Tuttavia, in considerazione del fatto che l'organizzazione sindacale Fiadel, in origine firmataria della proclamazione di sciopero, in data 14 marzo ha comunicato la revoca dello sciopero, le aziende ritengono di poter comunicare che, oltre alle attività minime pertinenti a utenze scolastiche, mense pubbliche e private di enti assistenziali, guardia medica – case di cura, ospizi, centri di accoglienza e caserme, potranno altresì essere garantiti anche gli altri servizi. Si tratta di attività di istituto previsti nel capitolato speciale d'appalto, seppur con tempistiche che potrebbero anche richiedere l'impiego dell'orario pomeridiano.

Viceversa, non sarà garantito il funzionamento dell'Ecocentro di via Fontana Vecchia. I servizi riprenderanno regolarmente lunedì 27 marzo, secondo gli orari previsti dal contratto d'appalto.
22/7/2017
Le squadre di Abbanoa sono a lavoro da questa mattina per eliminare un guasto lungo la Strada provinciale 22 Mamoiada-Orgosolo. Con il completamento della riparazione, sarà riavviato l’acquedotto e di conseguenza saranno rialimentati i serbatoi. In base ai livelli da recuperare, saranno programmate chiusure notturne dell’erogazione
© 2000-2017 Mediatica sas