Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCulturaOpere › Venti progetti per la nuova scuola di Ottava
Red 17 marzo 2017
Nei giorni scorsi un incontro con i funzionari della Regione. Conclusi i lavori in quattro scuole mentre sono venti i partecipanti al bando per la progettazione preliminare della scuola di Ottava per la quale la Regione ha stanziato 2,8 milioni di euro
Venti progetti per la nuova scuola di Ottava


SASSARI – Lavori conclusi in quattro scuole a Sassari e hinterland, in altre sei lavori in via di completamento entro la prima metà di quest'anno e, poi ancora, in due istituti le opere si avviano a conclusione per fine anno mentre per una scuola i lavori sono in fase di aggiudicazione. Quindi nuova programmazione e attenzione alle situazioni considerate a maggiore criticità. Questo in estrema sintesi il contenuto dell'incontro tra l'assessorato ai Lavori pubblici del Comune di Sassari e i responsabili regionali del progetto Iscol@ che nei giorni scorsi erano a Sassari per fare il punto sui progetti che hanno portato in città quasi 4 milioni di euro.

Un incontro durante il quale è stato ricordato che proprio di recente si è chiuso il termine per la presentazione dei progetti di fattibilità tecnico economica per la nuova scuola di Ottava che avrà un costo di circa 2,8 milioni di euro. Quattro quindi le scuole nelle quali i lavori sono stati completati: nelle medie di via Gorizia, dove sono state realizzate opere per 157mila euro quindi nella primaria di via Bottego per un investimento di circa 284mila euro. A queste si aggiungono la primaria di via Manzoni con opere per 408mila euro e la scuola dell'infanzia di via Camboni a Li Punti per oltre 407mila euro.

All'incontro erano presenti anche la dirigente del Settore Lavori pubblici Marge Cannas e il responsabile del Servizio edilizia scolastica Paolo Errichelli che hanno illustrato il crono-programma degli interventi che si avviano a conclusione. Tra questi, in dirittura d'arrivo tra aprile e giugno, sono previsti i lavori nella scuola media di corso Cossiga dove sono stati investiti circa 224mila euro quindi l'edificio di via Artigliera che ospita le scuole primaria e dell'infanzia dove sono stati previsti lavori per 410mila euro, poi ancora, per la primaria di via De Carolis per opere da 239mila euro, per le scuole primaria e infanzia di via Manzoni dove sono stati investiti 250mila euro, per le scuole primaria e infanzia di via Enrico Costa per un importo di circa 206mila euro e, infine, per la scuola media di via Monte Grappa dove sono stati previsti lavori per 470mila euro.

Per fine anno, invece, si prevede la conclusione dei lavori nella scuola media di via Pavese (500mila euro) e nella media di via Ogliastra (277mila euro). «Stiamo già programmando nuovi interventi per l'anno scolastico 2017-2018 – afferma Ottavio Sanna – per questo abbiamo già messo sul piatto ulteriori progetti che chiederemo alla Regione di finanziare. Inoltre, ci stiamo preoccupando delle scuole di Palmadula e Campanedda e delle situazioni di maggiore criticità, come nelle scuole di Monte Rosello basso, del Latte Dolce e di via Washington, quindi nella palestra della scuola di via Cilea dove abbiamo fatto anche dei sopralluoghi con i tecnici della Regione». L'incontro è stato anche occasione per discutere anche del bando, scaduto nei giorni scorsi e relativo alla progettazione della nuova scuola di Ottava.

Scuola di Ottava. Particolare attenzione quindi sulla scuola della borgata di Ottava per la quale ci sono a disposizione circa 2,8 milioni di euro di fondi Iscol@. Nei giorni scorsi gli uffici hanno chiuso la prima fase del bando. Sono circa 20 i soggetti che hanno partecipato quindi adesso si passerà alla nomina della commissione che dovrà valutare l'offerta tecnica. Al vincitore sarà assegnato l'incarico professionale per la progettazione del progetto esecutivo e definitivo quindi la direzione lavori dopo la gara d'appalto per la costruzione dell'opera. La scuola sorgerà su un'area di oltre 6mila metri quadri, avrà una superficie di quasi 1700 metri quadri con cinque aule per la scuola primaria, tre per quella dell'infanzia e una palestra.
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas