Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCulturaArte › A Sant´Antonio Abate scoperti affreschi del 600
Red 24 marzo 2017
Secondo una prima ipotesi, il ciclo pittorico risalirebbe al Seicento e rappresenterebbe l´Annunciazione e la Nascita della Vergine. Tutto è avvenuto per caso: nel corso del montaggio di un ponte necessario per lavorare sull´altare sono emersi gli affreschi
A Sant´Antonio Abate scoperti affreschi del 600


SASSARI - La Cappella dell'Addolorata, nella chiesa di Sant'Antonio Abate a Sassari, nasconda un sorprendente segreto: le pareti affrescate. La straordinaria scoperta è stata fatta nei giorni scorsi, durante il restauro dell'altare ligneo della chiesa, diretto da Laura Donati per conto della Soprintendenza delle Belle arti. Secondo una prima ipotesi, il ciclo pittorico risalirebbe al Seicento e rappresenterebbe l'Annunciazione e la Nascita della Vergine.

Il restauro è durato un anno ed è stato realizzato dall'esperto restauratore Sergio Gnozzi. Durante l'intervento sono venuti alla luce i dipinti. Tutto è avvenuto per caso: nel corso del montaggio di un ponte necessario per lavorare sull'altare sono emersi gli affreschi.

La cappella è parte integrante del nucleo originario dell'antica chiesa, appartenente all'Arciconfraternita dei Servi di Maria. Si trova tra via Saffi e l'omonima piazza, all'ingresso dal centro storico e a due passi dalla stazione ferroviaria.
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas