Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSpettacoloTeatro › Teatro: parte da Alghero Figli di un Dio minore
Red 1 aprile 2017
Dopo il debutto martedì 4 aprile al Teatro Civico, in prima regionale, la piece sarà in cartellone mercoledì 5 al Teatro Civico Oriana Fallaci di Ozieri, giovedì 6 al Teatro Eliseo di Nuoro e venerdì 7 aprile all´Auditorium Comunale di Arzachena
Teatro: parte da Alghero Figli di un Dio minore


ALGHERO - Viaggio in “un silenzio pieno di suoni”, tra invisibili barriere che solo l'amore può superare, con “Figli di un Dio minore”, l'affascinante pièce di Mark Medoff da cui Randa Haines ha tratto l'omonimo e fortunatissimo film con William Hurt e Marlee Matlin, in tournée nell'Isola sotto le insegne del Cedac per la Stagione 2016-17 de La grande prosa nell'ambito del Circuito multidisciplinare dello spettacolo in Sardegna. Sotto i riflettori, Giorgio Lupano, attore di solida formazione teatrale e volto noto del grande e del piccolo schermo (da “Il manoscritto del principe” e “Sotto falso nome” di Roberto Andò, a “La papessa” di Sönke Wortmann e “Soundtrack” di Francesca Marra, alle numerose fiction e serie tv come “Regina di fiori” e il recente “Non è stato mio figlio”), e Rita Mazza, attrice piemontese , nativa segnante, che vive e lavora a Berlino, insieme ad un'affiatata compagnia, per la regia di Marco Mattolini.

Nel cast, oltre ai due protagonisti, che interpretano rispettivamente James Leeds (giovane insegnante di logopedia, dai metodi alquanto eterodossi, ma efficaci) e Sarah Norman (una donna fiera ed ostinata, che ha fatto della propria sordità una corazza per isolarsi e difendersi dal mondo), ci sono Cristina Fondi, Francesco Magali, Gianluca Taneggi e Deborah Donadio. La traduzione del testo è di Lorenzo Gioielli, le scenografie ed i costumi sono di Andrea Stanisci, il disegno luci di Francesco Traverso e le musiche di Daniele D’Angelo, mentre il tema di Sara è stato composto ed interpretato dalla cantautrice Giorgia.

Figli di un Dio minore, dopo il debutto di martedì 4 aprile, alle ore 21, al Teatro Civico di Alghero, in prima regionale, sarà in cartellone mercoledì 5, alla stessa ora, al Teatro Civico Oriana Fallaci di Ozieri, poi sarà giovedì 6, alle 20.30, al Teatro Eliseo di Nuoro, ed infine venerdì 7, alle ore 21, all'Auditorium Comunale di Arzachena. La piece intreccia le questioni del cuore ed il sogno di un riscatto in una trama apparentemente “classica”, dove si inserisce il tema ancora scottante della disabilità, tra il peso di inespresse paure e pregiudizi, e la chiave di volta di ogni relazione, d'amore o d'amicizia: la capacità di vedere la realtà con gli occhi dell'altro, e di provare (al di là delle differenze e divergenze d'opinione) un'autentica empatia.
© 2000-2017 Mediatica sas