Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariSpettacoloTeatro › Cappuccetto rosso chiude Famiglie a teatro
Red 8 aprile 2017
Con un classico insuperabile, domani va in scena al Teatro delle Saline di Cagliari, l’ultimo atto stagionale della rassegna di successo per i più piccoli curata dalla compagnia Akròama
Cappuccetto rosso chiude Famiglie a teatro


CAGLIARI – Domani, domenica 9 aprile, alle ore 17.30, il Teatro delle Saline, in Piazza Billy Sechi, a Cagliari, per la rassegna “Famiglie a Teatro 2017”, ospita lo spettacolo “Cappuccetto Rosso nella pancia della sapienza”, atto unico di Emanuele Floris, con la regia di Alfredo Ruscitto. In scena, Margherita Nurra (nella dopia parte di madre e nonna), Emanuele Floris (il lupo), Marta Pedoni (Cappuccetto Rosso), Claudio Dionisi (il poliziotto), Alfredo Ruscitto (Panzerotto e voce fuori campo), con Eliana Carboni tecnico audio e Stella Iodice tecnico luci.

Con la fiaba di Cappuccetto Rosso (che sostituisce in cartellone “La principessa sul pisello”), Charles Perrault ed i Fratelli Grimm, oltre un secolo fa, misero a punto la più semplice ed efficace delle narrazioni, il cui valore universale rimane ancora oggi intatto. La celebre trama ha però bisogno di una piccola revisione perché, di questi tempi, i lupi cattivi, come quello trasformista del nostro spettacolo, hanno molte facce e possono facilmente essere confusi con persone affidabili, addirittura con dei pacifici panda. Se poi la povera protagonista si ritrova una madre che pensa solo a cinguettare canzoni pop, una nonna afflitta dalla sordità ed un poliziotto più interessato ad arrestare confezioni di prosciutto che criminali, a chi potrà mai rivolgersi per ricevere aiuto e conforto? All’ultimo essere a cui verrebbe mai in mente di chiedere consigli: un panzerotto parlante, ripieno di crema e saggezza napoletana. “Cappuccetto Rosso nella Pancia della Sapienza”, accompagnato da musiche originali che spaziano dal blues ai ritmi caraibici alla filastrocca, propone la nota favola aggiornandone il motivo di fondo, quello del “niente è quello che sembra”, insegnando ai bambini, attraverso il divertimento, a stare in guardia contro i pericoli della realtà travestiti da accattivanti illusioni.

Anche quest'anno, il Teatro Stabile di innovazione e ricerca Akròama ha dato particolare attenzione a desideri ed esigenze dei più piccoli e dei loro familiari con una nuova stagione di spettacoli per famiglie. L'intento è quello di avvicinare il pubblico più giovane al linguaggio teatrale in modo piacevole, divertente, appassionante e coinvolgente. Porre le basi quindi per la formazione degli spettatori “di domani”, che nel teatro potranno trovare stimoli e svago ma anche vere e proprie opportunità espressive e lavorative.

Il progetto ha promosso l'aggregazione familiare in un contesto in cui grandi e piccini condividono in modo costruttivo emozioni, creatività, riflessioni. Storie e fiabe della tradizione, personaggi e vicende dell'immaginario collettivo dei più piccoli, negli spettacoli sono state riviste e corrette secondo le problematiche più attuali fornendo spunti di critica e analisi. Per ulteriori informazioni, si può telefonare al numero 070/341322.
21:04
La Stagione lirica 2017 dell´Ente concerti Marilisa De Carolis ha preso il via con una versione dell´opera pucciniana molto apprezzata dal pubblico, che ha assiepato in ogni ordine di posto il Teatro Comunale di Sassari
© 2000-2017 Mediatica sas