Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteAmbiente › «Chiosco al Calich, polemiche inutili»
P.P. 12 aprile 2017
La cooperativa Solemare puntualizza il carattere dell´intervento previsto sulle sponde del Calich di Alghero e rispedisce al mittente ogni genere di polemica politica
«Chiosco al Calich, polemiche inutili»


ALGHERO - Procedono i lavori per l´apertura di un punto ristoro sulle sponde della laguna del Calich da parte della Cooperativa Solomare di Alghero, ma il progetto innesca in città la polemica, tutta politica, sull'opportunità di destinare quegli spazi - da sempre inutilizzati e abbandonati - ai privati [LEGGI]. Di seguito la nota integrale diffusa dai titolari della Solomare.

La Solomare è una cooperativa sociale di tipo B, che avvia al lavoro persone svantaggiate. In questo ultimo anno e mezzo, con il suo lavoro e senza alcun sussidio pubblico, ha letteralmente riqualificato un'area che nessuno, vista l'invadenza dei rovi e delle erbacce, sapeva esistesse. Un lavoro immane che si è compiuto valorizzando ogni singola pianta e nel rispetto di tutte le normative. Nel panorama di crisi attuale la nostra Cooperativa sta proponendo un progetto di recupero e valoriozzazione dell'area garantendo che esempi di scempi passati non si ripetano, accollandosi, persino, la pulizia del verde che impedisce persino l'accesso al Ponte Romano, di cui nessuno fino a ieri si è accorto.
Con l'auspicio di poter realizzare una struttura turistico ricettiva che possa garantire un reddito in un ambiente che soffre una crisi economica travolgente e che offre lavoro. Oggi, una querelle di carattere politico, che nulla ha a che fare con l'opera, peraltro precaria, autorizzata in oltre un anno di iter amministrativo, cui hanno partecipato una ventina di Enti diversi e che si è articolato in ben 3 conferenze di servizi, rischia di appannare l'immagine di un progetto che meriterebbe ben altra sorte. Auspichiamo che il dibattito politico non influisca ancora oltre su pratiche Amministrative che hanno subito ogni genere di controllo, garantendo che fra questi vi è anche quello sui reflui, che verranno puntualmente conferiti nella rete urbana, così come vorremmo facessero le polemiche. I posti di lavoro che questa Cooperativa può garantire oggi, e soprattutto quelli che riguardano le fasce protette, meritano maggior rispetto.
27/4/2017
Una ferita profonda al cuore di uno dei paesaggi più suggestivi del mondo: ha detto il deputato Unidos Mauro Pili nell’interrogazione urgente al Ministro dell’Ambiente e a quello della Difesa
12:17
Tra gli allestimenti realizzati nel centro storico di Alghero, una bella mostra fotografica di Daniela Zedda con decine di immagini di centenari. Tredici ristoranti offrono filo al 7 maggio il "menù dei centenari"
11:59
Inizio anticipato a lunedì 1 maggio. L´assessore regionale della Difesa dell´Ambiente Donatella Spano ha firmato ieri il decreto
14:14
Riduzione sulla tariffa del tributo per la raccolta dei rifiuti per coloro che decideranno di avvalersene. L'adesione determinerà risparmi per le utenze tra il 5 e il 10%
20:48
Chiusa un’intera area di circa un ettaro che ricade nel Comune di Porto Torres sede di detenzione e traffico organizzato di rifiuti pericolosi. Ragioni che hanno fatto scattare il sequestro preventivo di un´area del Consorzio industriale di Sassari
17:52
Primo Maggio all´Asinara a 20 anni dalla istituzione del Parco Nazionale confronto tra le istituzioni e le aree protette della Sardegna, escursioni e musica
27/4/2017
Per l’associazione di trapiantati si è concluso un fine settimana ricco di appuntamenti: sabato una giornata di solidarietà e sport all’Istituto Paglietti e il giorno precedente un incontro con gli studenti del Liceo Azuni di Sassari e un’assemblea pubblica nello stesso Comune. Infine domenica un’assemblea dei soci della Provincia
27/4/2017
Il consorzio industriale provinciale del Nord Est Sardegna, con un investimento di 20 milioni di euro, vorrebbe raddoppiare i metri quadrati da destinare alla discarica di Spiritu Santu
© 2000-2017 Mediatica sas