Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaManifestazioni › Primavera Sulcitana, al via la terza edizione
Red 15 aprile 2017
Il cuore del Sulcis Iglesiente è pronto a battere al ritmo di Primavera Sulcitana. Terzo anno per l´evento itinerante (all´insegna del gusto e delle culture locali) imbastito dall´associazione diretta da Alessia Littarru, nel bel mezzo della stagione che scivola verso il periodo estivo
Primavera Sulcitana, al via la terza edizione


IGLESIAS - Il cuore del Sulcis Iglesiente è pronto a battere al ritmo di Primavera Sulcitana. Terzo anno per l'evento itinerante (all'insegna del gusto e delle culture locali) imbastito dall'associazione diretta da Alessia Littarru, nel bel mezzo della stagione che scivola verso il periodo estivo. Sabato 6 e domenica 7 maggio ad Iglesias, sabato 13 e domenica 14 maggio a Carbonia, sabato 20 e domenica 21 maggio a Teulada: lo start di Primavera Sulcitana si avvicina sempre di più. Ed allora, ecco i principali eventi organizzati in sinergia con le amministrazioni comunali e le associazioni locali.

Buon cibo folklore e tradizioni del passato: nelle piazze del centro storico spazio a rievocazioni storiche, tra rappresentazioni legate ai combattimenti e antichi mestieri. C'è anche la cultura: nel primo week-end di maggio sarà possibile visitare le chiese (tutte aperte), i siti minerari (Porto Flavia su tutti) e l'archivio storico. «Due giorni fortemente attrattivi per la città, Primavera Sulcitana inaugura da noi e l'esordio sarà sicuramente positivo. Chi sceglie di raggiungerci - spiega il vicesindaco Simone Franceschi - potrà scoprire o riscoprire la nostra storia e la nostra cultura, dando quindi un valore esperienziale all'evento».

Il secondo week-end di Primavera Sulcitana, nella città mineraria sarà tutto aperto: la grande Miniera, il nuraghe di Sirai e la necropoli di Cannas di Sotto sono pronte ad accogliere il pubblico delle grandi occasioni. Ancora: trekking garantito nella sera di sabato, fino al parco archeologico di Sirai, con tanto di cena del pastore e tende per chi vuole dormire sotto le stelle. Nelle piazze, gli stand enogastronomici “abbracciano” le associazioni locali pronte a far divertire i bambini. C'è anche un contest culinario, possibile vincere un corso con chef Francesco Zucca: sufficiente preparare una ricetta che sposi tradizione e innovazione. «Tappa allargata, Primavera Sulcitana più Monumenti Aperti, il turismo è sempre più il nostro punto di forza. Tantissimi eventi in appena quarantotto ore - osserva l'assessore comunale alle Attività produttive Mauro Manca - grazie all'impegno profuso da Primavera Sulcitana siamo pronti a regalare un biglietto di colore a sardi e vacanzieri, facendogli conoscere le nostre infinite bellezze».

Il terzo appuntamento di Primavera Sulcitana, lungo il terzo week-end di maggio, vede la tappa di Teulada. Il piatto è decisamente ricco: degustazioni di pane, ravioli, culurgiones frittus e seadas teuladesu sono tra gli infiniti “sapori” da provare sciamando tra le vie del centro. Sagre di carne e pesce, passeggiate a cavallo in campagna, trekking e visite guidate anche in barca completano il quadro. «Un giro attorno all'isola Rossa, una reale crociera in barca, pane e dolci tipici in tutti gli stand. Siamo pronti a coccolare tutti quelli che verranno nella nostra città - afferma il primo cittadino Daniele Serra - Gli uffici turistici saranno aperti per distribuire informazioni e mappe. Tra i luoghi imperdibili ci sono il palazzo Baronale, la chiesetta campestre di Sant'Isidoro e i nuraghi dislocati in itinerari turistici appositi».
© 2000-2017 Mediatica sas