Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaUniversità › Ricercatori UniCa a congresso
Red 19 aprile 2017
Notizie e scavi della Sardegna nuragica: una nutrita rappresentanza di ricercatori dell’Università degli studi di Cagliari partecipa al primo congresso regionale in programma da domani a Serri
Ricercatori UniCa a congresso


CAGLIARI - Oltre 140 studiosi provenienti da tutta la Sardegna, ed in particolare dai due atenei di Cagliari e Sassari, ma anche dalle Università di Milano, Granada, Siviglia, Montpellier, e dalla Corsica, parteciperanno da domani, giovedì 20 aprile, fino a sabato 22, a Serri, al primo congresso regionale “Notizie e scavi della Sardegna Nuragica”. Le giornate di studi in cui si articola l’importante iniziativa prevedono trentacinque interventi e l’esposizione di cinquantotto poster nei locali del Centro socio culturale Camillo Sanna e nell'Area archeologica di Santa Vittoria.

Particolarmente nutrita la rappresentanza dell’Università degli studi di Cagliari durante i lavori: previsti gli interventi, tra gli altri, di Riccardo Cicilloni, Elisabetta Marini, Gian Luigi Bacchetta e Mariano Ucchesu. Multidisciplinare l’approccio alla materia: dall’archeologia alla gestione dei beni culturali, dall’antropologia alla archeozoologia, fino agli open data.

Patrocinato dalla Regione autonoma della Sardegna , dai due atenei sardi e dall’Università di Granada, in collaborazione con il Ministero dei Beni e attività culturali, il congresso è organizzato dal Comune di Serri e dalla Direzione scientifica dell'Area archeologica (Giacomo Paglietti), con la collaborazione di Federico Porcedda (Università di Granada) e di Luca Doro (Università di Sassari). L’iniziativa conta anche sul sostegno, tra gli altri partner, del Polo museale della Sardegna, del Museo archeologico nazionale di Cagliari, del Crs4, del Consorzio Uno, dell'Icom, del Gal-Sarcidano e del Consorzio Turistico dei Laghi.
17:46
Al via le lezioni del Master universitario organizzato con l’Aspal e con il Consorzio Ausi di Iglesias: bioarchitettura e rispetto dell’ambiente parole chiave per adeguarsi alle sfide di un mercato del lavoro che non aspetta. «La rete con le istituzioni e le imprese consente di costruire filiere di sicuro successo», commenta il direttore Antonello Sanna
© 2000-2017 Mediatica sas