Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaArresti › Murta Maria: 33enne torinese in manette
Red 20 aprile 2017
Ieri, i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro del locale Reparto territoriale, su richiesta della Procura del Tribunale di Tempio Pausania, hanno arrestato un uomo, residente nella frazione, accusato di minacce e lesioni aggravate ai danni di un vicino di casa
Murta Maria: 33enne torinese in manette


OLBIA – Ieri mattina (mercoledì), i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro del locale Reparto Territoriale hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Tempio Pausania, su richiesta della stessa Procura, nei confronti di un 33enne originario di Torino, ma residente nella frazione olbiese di Murta Maria, ritenuto responsabile di minacce e lesioni aggravate ai danni di un vicino di casa. Tutto è nato da una lite dovuta a questioni condominiali legate a futili motivi, a seguito delle quali, nel corso di una discussione, l'uomo aveva picchiato il vicino procurandogli lesioni superiori a trenta giorni di prognosi. Dopo gli accertamenti effettuati dai militari, il Tribunale ha emesso l’ordinanza ed ora il 33enne si trova agli arresti domiciliari.
21:23
Gli uomini del Comando provinciale della Guardia di finanza hanno arrestato all’aeroporto di Elmas un “corriere ovulatore” di nazionalità nigeriana scoperto con circa mezzo chilogrammo di morfina nello stomaco
15:03
Nella notte tra sabato e domenica, sono giunte alcune chiamate al 112 da parte di cittadini spaventati dalla violenza di una persona che si trovava all’interno di una pizzeria aperta tutta la notte
22/9/2017
L’attività odierna s´inserisce nel quotidiano controllo del territorio in cui sono impegnati i finanzieri del Comando Provinciale di Sassari, che ha consentito di individuare e sottoporre ad arresto, dall’inizio dell’anno, 23 soggetti dediti alla vendita di sostanze stupefacenti
22/9/2017
Il Tribunale di Tempio Pausania interviene dopo i disordini seguiti alla partita Arzachena–Pontedera. La Polizia di Stato esegue quattro misure cautelari
© 2000-2017 Mediatica sas