Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaAmbienteAmbiente › Gallura, gelata ha danneggiato migliaia di ettari di vigneto
Red 21 aprile 2017
Gelate notturne ha danneggiato migliaia di ettari di vigneto. L’area più colpita è stata quella di Berchidda ma lo stesso problema è stato avvertito a Olbia, Loiri, Monti, Calangianus e Telti
Gallura, gelata ha danneggiato migliaia di ettari di vigneto


OLBIA - Il crollo delle temperature, arrivato dopo venti giorni di alta pressione, ha causato ingenti danni nell’agro gallurese dove si è registrata un’escursione termica di circa 20 gradi. Migliaia di ettari di superficie vitata sono stati colpiti dalle gelate notturne che hanno bruciato i germogli già sbocciati a causa dell’anticipazione del ciclo vegetativo. L’area più colpita è stata quella di Berchidda ma lo stesso problema è stato avvertito a Olbia, Loiri, Monti, Calangianus e Telti.

La preoccupazione degli imprenditori vitivinicoli è che lo stesso fenomeno si possa ripetere anche stanotte e venerdì notte compromettendo così gran parte della produzione. «Ci troviamo di fronte all’ennesima bizza di un clima sempre più instabile – afferma il direttore della Coldiretti Sassari e Gallura, Ermanno Mazzetti. L’andamento climatico degli ultimi due mesi ha causato nei vigneti un risveglio vegetativo anticipato e il freddo intenso di stanotte ha danneggiato i germogli. Al momento non è possibile fare una precisa conta dei danni anche se appare chiaro che gran parte della produzione primaria possa essere andata persa».

«Le gelate primaverili sono molto pericolose perché quando la temperatura scende di qualche grado sotto lo zero le gemme delle vigne cadono e viene compromessa la produzione di uva – aggiunge il presidente della Coldiretti Gallura, Gianbattista Manduco. Già negli anni passati il settore vitivinicolo è stato vittima delle gelate primaverili con una contrazione della produzione Made in Italy».

I primi mesi del 2017 sono stati tra i più instabili degli ultimi anni. Dopo il forte vento e le nevicate invernali che hanno danneggiato strutture agricole, sugherete e colture, i mesi scorsi sono stati caratterizzati dall’assenza di pioggia. La siccità ha compromesso non solo la produzione agricola ma anche il comparto zootecnico del nord Sardegna: oltre al calo nella produzione del latte, infatti, in questi giorni gli imprenditori agricoli galluresi fanno fatica a trovare il foraggio per il bestiame.
Commenti
18:10
Gabriella Colucci, Alessandro Forino e Giovanna Battistina Melas, sono i tre nomi proposti dal Comune per la presidenza del Parco nazionale dell’Asinara e scaturiti dalla manifestazione di interesse scaduta il 24 luglio
17:59
Si è verificato ieri alle 21 il distacco di alcuni calcinacci da una palazzina in dissesto statico situata nella piazza Umberto I, in via Ponte romano, proprio quando la zona era trafficata
22/8/2017
Supporto fondamentale quello prestato dalla Compagnia Barracelli Alghero nell´ultima settimana, in servizio in stretto rapporto con tutte le forze di Polizia del territorio. Sanzioni nella Pineta per parcheggi all´interno della fascia dunale, campeggi abusivi e gettito incontrollato di rifiuti
22/8/2017
Per quanto riguarda lo stoccaggio delle scorie nucleari, la situazione è analoga: i tecnici studiano il problema, indicano la modalità di stoccaggio, individuano i siti, calcolano i rischi, possono stabilire gli indennizzi. Il pubblico, non potendo valutare il rischio, ascolta la sua percezione. Ne ha però una valutazione distorta, umorale, di pancia, come si dice
22/8/2017
Ormai completamente fuori uso e con l’azienda produttrice non più presente sul mercato, il dirigente dell’ufficio tecnico Claudio Vinci ha proposto due soluzioni in risposta al quesito posto dal consigliere Davide Tellini
21/8/2017
Un diportista francese è stato denunciato a piede libero dalla Guardia Costiera dopo aver gettato l’ancora nello specchio acqueo antistante la spiaggia di Cala Sant’Andrea
22/8/2017
Un incontro con la struttura per verificare con maggiore rigore il rispetto degli accordi contrattuali con Ambiente 2.0, la ditta che gestisce il servizio dei rifiuti in città. Il sindaco Sean Wheeler di concerto con l´assessore all´Ambiente Cristina Biancu, ha chiesto una maggiore attenzione sul tema dei rifiuti
22/8/2017
Cagliari e Sassari guidano la raccolta delle sorgenti luminose esauste in Sardegna. I dati del primo semestre della raccolta del Consorzio: nell´Isola si riciclano 12tonnellate di lampade fluorescenti, neon e led
© 2000-2017 Mediatica sas