Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaSaluteSanità › 14mila sardi malati di demenza senile
Red 27 aprile 2017
Sabato 29 aprile in piazza Yenne a Cagliari, decima edizione della “Giornata di predizione dell’Alzheimer”. Esperti e medici di ANAP Confartigianato e Croce Rossa di Cagliari, per prevenire la patologia
14mila sardi malati di demenza senile


CAGLIARI - In Sardegna le persone che soffrono di Alzheimer o altre demenze senili sono 14mila, l’8,4 per mille della popolazione sarda. La natura di queste malattie le porta a concentrarsi quasi totalmente tra le persone con 65 anni di età: sopra questa fascia, ben 41 persone ogni 1.000 soffrono di queste patologie. Sono i dati che emergono dal Dossier “Alzheimer, demenze senili e invecchiamento della popolazione”, realizzato dell’Ufficio Studi di Confartigianato per l’ANAP e l’ANCOS su dati Ocse e Istat. Nell'isola negli ultimi 8 anni, la progressione di queste malattie è stata impressionante: si è passati da una incidenza del 4,4 x 1.000 del 2005 all’8,4 x.1.000 del 2013, registrando una crescita di 4 punti.

Sabato 29 aprile in piazza Yenne a Cagliari, decima edizione della “Giornata di predizione dell’Alzheimer”. Esperti e medici di ANAP Confartigianato e Croce Rossa di Cagliari, per prevenire la patologia. Dalle 9.00 al via anche la campagna “Manteniamo il passo”, per sensibilizzare e informare sull’importanza di abitudini alimentari e stili di vita corretti. Tutti i dati delle demenze senili e dell’invecchiamento della popolazione: 14mila malati, l’84x 1.000 della popolazione.

Fino alle 13.00, esperti e medici saranno a disposizione degli interessati per fornire informazioni. somministrare test e questionari sull’Alzheimer e distribuire dei manuali sulla patologia.
Vista l’attualità dell’argomento, e il rilievo che assume nel campo della prevenzione socio-sanitaria, nella stessa manifestazione si svolgerà la Prima Campagna “Manteniamo il passo” dedicata all’informazione ed alla sensibilizzazione di singoli e famiglie sull’importanza di abitudini alimentari e stili di vita corretti a tutte le età.
Commenti
18:05
E' stata nominata a capo del reparto nella struttura ospedaliera algherese. La stimata professionista vanta una lunga esperienza medico-sanitaria. Di fatto, succede allo scomparso primario Nanni Urru
17/8/2017
Il piccolo paziente, in imminente pericolo di vita, è stata trasportato dall´ospedale Santissima Annunziata di Sassari al Meyer del capoluogo toscano
© 2000-2017 Mediatica sas