Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaLibri › Cagliari ritorna alla Belle Époque
S.O. 1 maggio 2017
Passeggiata culturale e letture dal balcone con “La città dell’amore” scritto da Luce Spano. Decine di cagliaritani alla presentazione itinerante del libro edito da Palabanda Edizioni
Cagliari ritorna alla Belle Époque


CAGLIARI - Una passeggiata narrativa che ha portato decine di cagliaritani indietro nel tempo, nella Cagliari della Belle Époque, tra aneddoti e curiosità. Prosegue il tour per la presentazione del libro “La città dell’amore. Alla scoperta di Cagliari con Grazia Deledda”, scritto da Luce Spano e edito da Palabanda Edizioni, e che di recente ha ottenuto il patrocinio del Comune di Cagliari. Una vera e propria guida narrativa di Cagliari in cui vengono ripercorse e descritte le strade, i luoghi e i monumenti che Grazia Deledda ha incontrato nelle sue passeggiate cittadine durante la sua permanenza cagliaritana: un percorso fra gli angoli più nascosti e affascinanti della città con una guida d’eccezione, Grazia Deledda.

Ieri sera una presentazione itinerante del libro, del tutto originale e divisa in due tempi: la passeggiata con partenza da piazza Matteotti che si è conclusa in piazzetta Savoia dove è andata in scena la rappresentazione della copertina del libro. Letture, curiosità, ma anche monologhi dal balcone che hanno fatto rivivere i dialoghi tra innamorati ai tempi di “su fastiggiu”, l’arte del corteggiamento. Oltre all’autrice del libro, Luce Spano, che ha guidato i presenti nel percorso narrativo, hanno partecipato anche Pina Doi, Nino Nonnis, Rosie Atzori e Maurizio Medda.

Il libro. Si parla pochissimo di Cagliari Belle Époque, una città meravigliosa, culturalmente viva e proiettata verso l’Europa. Tanti scrittori di passaggio, cafè, teatri sempre pieni, l’illuminazione pubblica e il clima mite fecero scoprire agli stessi residenti la bellezza di passeggiare e incontrarsi per le strade. La cura del verde pubblico e la scoperta del mare fecero il resto. Anche la scrittrice premio Nobel, Grazia Deledda, che tra il 1899 e il 1900 è stata a Cagliari per il suo lavoro di giornalista, durante il quale conobbe anche suo marito, non poté restare indifferente alla bellezza dei giochi di luce, dalla gente cordiale e allegra, dall’atmosfera che si viveva in quegli anni. La città le rimase impressa a tal punto da dedicarle “Cagliari”, apparso sulla rivista Natura e Arte nel maggio del 1900, e che viene riproposto in questa guida su Cagliari insieme al breve racconto autobiografico “Il Velo Azzurro”. Ciascun capitolo propone un possibile percorso , accompagnato da schede di approfondimento sui luoghi che si incontreranno durante il cammino.
16:52
Martedì, nell´ambito del festival letterario organizzato dall´associazione culturale Liberos, la scrittrice incontrerà i suoi lettori a Codrongianos alle 18 e ad Olbia alle 21.30
17/11/2017
Anche quest´anno, il Comune di Sassari ha aderito alla settimana nazionale “Nati per leggere”, con tre appuntamenti dedicati ai bambini ed ai loro genitori
© 2000-2017 Mediatica sas