Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaLibri › Cagliari ritorna alla Belle Époque
S.O. 1 maggio 2017
Passeggiata culturale e letture dal balcone con “La città dell’amore” scritto da Luce Spano. Decine di cagliaritani alla presentazione itinerante del libro edito da Palabanda Edizioni
Cagliari ritorna alla Belle Époque


CAGLIARI - Una passeggiata narrativa che ha portato decine di cagliaritani indietro nel tempo, nella Cagliari della Belle Époque, tra aneddoti e curiosità. Prosegue il tour per la presentazione del libro “La città dell’amore. Alla scoperta di Cagliari con Grazia Deledda”, scritto da Luce Spano e edito da Palabanda Edizioni, e che di recente ha ottenuto il patrocinio del Comune di Cagliari. Una vera e propria guida narrativa di Cagliari in cui vengono ripercorse e descritte le strade, i luoghi e i monumenti che Grazia Deledda ha incontrato nelle sue passeggiate cittadine durante la sua permanenza cagliaritana: un percorso fra gli angoli più nascosti e affascinanti della città con una guida d’eccezione, Grazia Deledda.

Ieri sera una presentazione itinerante del libro, del tutto originale e divisa in due tempi: la passeggiata con partenza da piazza Matteotti che si è conclusa in piazzetta Savoia dove è andata in scena la rappresentazione della copertina del libro. Letture, curiosità, ma anche monologhi dal balcone che hanno fatto rivivere i dialoghi tra innamorati ai tempi di “su fastiggiu”, l’arte del corteggiamento. Oltre all’autrice del libro, Luce Spano, che ha guidato i presenti nel percorso narrativo, hanno partecipato anche Pina Doi, Nino Nonnis, Rosie Atzori e Maurizio Medda.

Il libro. Si parla pochissimo di Cagliari Belle Époque, una città meravigliosa, culturalmente viva e proiettata verso l’Europa. Tanti scrittori di passaggio, cafè, teatri sempre pieni, l’illuminazione pubblica e il clima mite fecero scoprire agli stessi residenti la bellezza di passeggiare e incontrarsi per le strade. La cura del verde pubblico e la scoperta del mare fecero il resto. Anche la scrittrice premio Nobel, Grazia Deledda, che tra il 1899 e il 1900 è stata a Cagliari per il suo lavoro di giornalista, durante il quale conobbe anche suo marito, non poté restare indifferente alla bellezza dei giochi di luce, dalla gente cordiale e allegra, dall’atmosfera che si viveva in quegli anni. La città le rimase impressa a tal punto da dedicarle “Cagliari”, apparso sulla rivista Natura e Arte nel maggio del 1900, e che viene riproposto in questa guida su Cagliari insieme al breve racconto autobiografico “Il Velo Azzurro”. Ciascun capitolo propone un possibile percorso , accompagnato da schede di approfondimento sui luoghi che si incontreranno durante il cammino.
21/5/2017
La terza giornata al Salone del libro di Torino conferma il successo. C’è spazio anche per riscoprire Grazia Deledda con Neria De Giovanni, che presenta “Nel mondo di Grazia” Nemapress Edizioni, e ricordare Giuseppe Dessì nel quarantennale della scomparsa
28/4/2017
Stasera, venerdì 28 aprile alle 18, c’è un’occasione unica per scoprire e riscoprire, direttamente a Porto Torres, un territorio insieme straordinario e magico
© 2000-2017 Mediatica sas