Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaAnimali › Porto Torres, canili saturi: appello all’adozione
Mariangela Pala 3 maggio 2017
«Ci sono oltre 300 cani ospiti delle strutture comunali e convenzionate, per un importo complessivo di oltre 300mila euro, non possiamo impegnare altre cifre per convenzioni con privati». A lanciare l’appello per incentivare le adozioni è il capogruppo di maggioranza 5 stelle, Gavino Bigella
Porto Torres, canili saturi: appello all’adozione


PORTO TORRES - «Ci sono oltre 300 cani ospiti delle strutture comunali e convenzionate, per un importo complessivo di oltre 300mila euro, non possiamo impegnare altre cifre per convenzioni con privati». A lanciare l’appello per incentivare le adozioni è il capogruppo di maggioranza 5 stelle, Gavino Bigella.

«È importante invece cambiare tendenza - aggiunge - e contribuire alla adozioni, con progetti innovativi e rimettere nuova linfa nel rapporto tra l'amministrazione e le associazioni di volontariato. L'obbiettivo comune deve essere quello di concedere una nuova vita a questi "prigionieri innocenti"». Lo scorso novembre il Consiglio comunale ha approvato il regolamento per il bonus adozioni che saranno attivi non appena sarà approvato il bilancio.

Sono inoltre previsti contributi per le sterilizzazioni dei cani dei privati, oltre quelle già garantite dalla Asl nel piano annuale di contrasto al randagismo. «Invitiamo inoltre i cittadini interessati ad associarsi alle tre associazioni che - conclude Bigella - hanno dato disponibilità ad effettuare le attività ludiche presso i canili comunali Amici di Maia, Anpana e Lega nazionale difesa cane».
24/6/2017
Ecco la foto scattata venerdì in Riviera del Corallo da Gabriella La Manna di MareTerra-ERC. Taz, Tazson e il cucciolo di pochi giorni nuotano indisturbati. Numerose informazioni grazie alla tecnica della foto-identificazione
24/6/2017 video
L´animale era risultato affetto da ipotermia e da uno stato di costipazione intestinale dovuta all´ingestione di materiale plastico. Le immagini della liberazione avvenuta a Porto Conte, alla presenza dell´assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Alghero, l´Area Marina Protetta, il Parco e le forze di polizia
© 2000-2017 Mediatica sas