Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaSaluteSanità › Ecco gli obbiettivi per le aziende sanitarie
S.O. 3 maggio 2017
Accogliendo la proposta dell’assessore della Sanità, Luigi Arru, la Giunta ha articolato gli obiettivi ritenuti strategici in tre aree: quella dell’erogazione dei livelli essenziali di assistenza, l’area della sostenibilità economico-finanziaria e l’area informatica e dei flussi informativi
Ecco gli obbiettivi per le aziende sanitarie


CAGLIARI - Assegnati ai direttori generali delle Aziende del sistema sanitario gli obiettivi per il 2017. Accogliendo la proposta dell’assessore della Sanità, Luigi Arru, la Giunta ha articolato gli obiettivi ritenuti strategici in tre aree: quella dell’erogazione dei livelli essenziali di assistenza, l’area della sostenibilità economico-finanziaria e l’area informatica e dei flussi informativi.

Per quanto riguarda l’ATS, gli obiettivi – si legge nell’allegato alla delibera – “sono stati attribuiti partendo dai bisogni emergenti e consolidati della popolazione di riferimento, senza trascurare gli interventi di riorganizzazione strutturale e funzionale correlati alle responsabilità e alle risorse disponibili; particolare rilevanza è stata data all’appropriatezza e all’efficacia del servizio sanitario regionale”. In quest’ottica si inserisce la garanzia del miglioramento del tasso di adesione ai programmi di screening oncologici, con l’indicazione del raggiungimento di una copertura reale per il 2017 è del 40% per i tre esami (colon, cervice uterina, mammella).

Ritenuto strategico l’obiettivo dell’abbattimento delle liste d’attesa, con l’indicazione di dare particolare rilevanza alla gestione delle prenotazioni tramite CUP. Ancora, all’Ats è stato assegnato il compito di completare l’archivio delle schede di morte dal 2012 al 2016, di avvio e consolidamento del Registro Tumori regionale, di potenziare l'utilizzo dei sistemi informativi in materia di rischi e danni da lavoro (Sistema di sorveglianza MalProf). Sul fronte della sanità animale, si chiede il consolidamento della sorveglianza TBC bovina, del sistema di Audit negli stabilimenti del settore lattiero-caseario, della conduzione del Piano straordinario di eradicazione della Peste suina africana (PSA).

Per quanto riguarda i Lea, la Giunta ha assegnato all’Azienda per la tutela della salute l’obiettivo del miglioramento degli esiti del monitoraggio della griglia dei livelli essenziali di assistenza, insieme al miglioramento degli indicatori del Piano nazionale esiti. Sul fronte della sostenibilità economico finanziaria, gli interventi richiesti ruotano intorno alla razionalizzazione e al contenimento della spesa, con il miglioramento della gestione amministrativo-contabile tramite la definizione di processi comuni, controllabili e certificabili.
24/5/2017
In merito alle criticità nelle strutture ospedaliere del nord-ovest della Sardegna ancora una volta è necessario fare chiarezza partendo dal quadro complessivo della Sanità nel nostro territorio dove da ormai troppo tempo la situazione è andata via via peggiorando fino ad arrivare all´attuale condizione di criticità oramai fuori controllo
© 2000-2017 Mediatica sas